News in tempo reale

Prende il via da Avezzano il cammino di Zeffirino con preghiere, canti, danze e musica rom

Avezzano. Domenica 3 dicembre  ad Avezzano nella chiesa di San Giovanni  avrà inizio il “Cammino di Zeffirino”, con preghiere, canti, danze e musica rom. A partire dalle 14.30 si pregherà insieme in onore del Beato Zeffirino Jimenez Malla detto “El Pele”. Ad Avezzano avrà inizio “Il cammino di Zeffirino ” che si comporrà di tre eventi, la città abruzzese è stata scelta proprio perché ha una piazza intitolata al primo Martire Rom. L’ evento è stato organizzato dall’associazione culturale “Amici di Zefferino ” di Lanciano, presidente Giulia Di Rocco,  unica Associazione in Italia che il 4 maggio scorso ha organizzato, in concomitanza con la Spagna,  le celebrazioni per il ventennale della beatificazione di Zefferino El Pelè. A organizzatore insieme l’iniziativa anche la Fondazione Migrantes e il Centro Rom di Avezzano.  All’evento interverranno molti esponenti del mondo rom e religioso, sarà presente il promotore in Italia della Beatificazione di Zefferino Jimenez Malla:  Monsignor Riboldi di Milano,  il vescovo di Avezzano Monsignor Pietro Santoro  e il reverendissimo Giovanni De Robertis della fondazione Migrantes.

Zeffirino Jiménez Malla, detto “El Pelè”, è stato reso Beato il 4 maggio 1997 da Papa Giovanni II che lo proclamò “Patrono di tutti i Rom del mondo”,visse un’infanzia con la sua famiglia che svolgeva un’attività lavorativa itinerante del commercio dei cavalli. Si sposò a 18 anni, ma non ebbe mai figli; adottò, però, una nipote che amò come tale, Pepita. Onesto commerciante di cavalli, fu molto rispettato sia all’interno del mondo gitano, tra i suoi amati rom, che al di fuori di esso. Morì come martire, nel 1936, durante la Guerra Civile Spagnola, dopo esser stato fucilato in un cimitero per aver difeso un sacerdote e il Rosario. Al termine delle celebrazioni, dopo le 16, sempre ad Avezzano, musicisti, ballerini e ballerine rom concluderanno la giornata con musica, danze e canti romanì in onore del Beato “El Pelè”.