News in tempo reale

Poste chiuse a Canistro da mercoledì, il sindaco Di Paolo “situazione insostenibile”

Canistro. Ennesimo disagio all’ufficio postale del paese e il sindaco Antonio Di Paolo invia una protesta formale al direttore della sede provinciale di L’Aquila e al Prefetto. Il caso scoppia poichè dal primo di febbraio  Poste Italiane non ha provveduto all’apertura dell’ufficio postale di Canistro causando una situazione di grave disagio all’intera popolazione. Già prima che scattasse l’emergenza maltempo, continua il sindaco, gli uffici di poste italiane non hanno garantito il servizio qui a Canistro , determinando un grande disagio soprattutto per gli anziani che si ritrovano senza la loro indennità di pensione. Canistro è raggiungibile e la viabilità all’interno dei due centri abitati è stata ripristinata da subito. Da diversi giorni, si sfoga Antonio Di Paolo, cerco di mettermi in contatto con la direzione provinciale di poste italiane ma non ricevo risposte da nessun numero; Ho inviato telegrammi alla stessa e alla prefettura dell’Aquila perchè i pensionati residenti hanno bisogno di veder ripristinato il servizio pubblico al più presto. Mi sembrano ragioni legittime e da rispettare da parte di chi è chiamato a garantire la necessaria efficacia ed efficienza di un servizio pubblico così importante e strategico per le aree interne, sostiene il primo cittadino che chiede l’immediata riapertura degli uffici