News in tempo reale

Pomeriggio di musica e poesia dedicato a Ugo Capezzali con l’Associatio Minervae

Avezzano. Nei giorni scorsi la sala Irti del plesso Ex – Montessori al centro di Avezzano, ha goduto di una mirabile ed elegante iniziativa promossa da Associatio Minervae. Per l’appuntamento pre – natalizio, che lo scorso anno ha posto l’accento su un tema di forte attualità quale è quello della camorra, invitando gli autori Mattia Giuramento ed Emiliano Scalia del libro “Erano due bravi ragazzi”, quest’anno Associatio Minervae ha voluto dedicare la seconda edizione al poeta Ugo Capezzali, autore di poesie contemporanee, che dopo aver pubblicato i suoi libri Nient’altro che il vento, Fiori d’artificio, Basterebbe il cielo, ha presentato alcuni inediti. Tra loro “La poesia è sola” è l’inedito che ha dato il titolo all’evento. Ugo Capezzali è vincitore di numerosi primi premi letterari nazionali tra i quali Laudomia Bonanni, Città di S.Arcangelo, Peltuinum e Gennaro Sparagna.

Vorrei ringraziare di cuore l’Associatio Minervae che mi ha regalato l’opportunità di una esperienza così interessante. La location, l’organizzazione, l’accompagnamento musicale, la partecipazione del pubblico, tutto l’evento si è rivelato allo stesso tempo piacevole e ricco”, ha spiegato il poeta, “un ringraziamento particolare a Paola, che ha brillantemente condotto le danze e colto il senso, ed i sensi, di quello che si celava tra le mie righe, denotando una minuziosa attenzione nella lettura ed una profonda competenza poetica. Non nego che questi accenti sulle mie parole mi abbiano riempito di gioia ed anche un po’ di orgoglio. L’esigenza di chi scrive, quantomeno la mia, è proprio questa: la condivisione! L’incontro, il dibattito, il sentirsi, il riconoscersi. Il vicendevole scambio di quegli “amorosi sensi” senza i quali la poesia, a mio avviso, sarebbe una cornice vuota. Ecco, tutto questo è stato il quadro dipinto l’altra sera da Associatio Minervae”.

Il pomeriggio è stato allietato dalla lettura di alcune sue poesie scelte dalla professoressa Paola Bianchi e lette dal poeta e dal professor Massimiliano Capodacqua, intervallate dall’accompagnamento musicale del duo “Playing” composto da Francesco Vitagliani al vibrafono e Alberto Bianchi al pianoforte. La professoressa Bianchi ha condotto egregiamente la presentazione del poeta e delle sue opere e in seguito ha cosi espresso il suo pensiero: “E’ stato emozionante vivere un bel pomeriggio di poesia e di musica nella città di Avezzano, ringrazio l’Associatio Minervae per avermi coinvolto nell’evento e il poeta Ugo Capezzali per aver dimostrato con la sua sensibilità, ironia e profondità di pensiero che è ancora possibile leggere e condividere la bellezza poetica anche con le giovani generazioni. Ha ragione il poeta quando recita che “l’uomo, che cerca riparo nelle ombre dei piccoli passi, dovrebbe invece alzare lo sguardo perché basterebbe il cielo a colorare la terra”.

A conclusione della giornata, è stato un piacere ricevere in dono la sua poesia inedita autografata in forma di pergamena. “Il commento dei presenti di apprezzamento dell’iniziativa in sé e dei contenuti presentati, e il desiderio espresso di avviare un percorso di collaborazione con il poeta, sono per Associatio Minervae motivo di grande orgoglio, essendo il fine principale delle nostre iniziative, quello di lasciar trapassare in ogni spazio del nostro essere, il piacere per la bellezza dell’arte e della cultura in ogni loro forma”.