News in tempo reale

“Piccola Susy sempre nel nostro cuore”, l’addio commosso della maestra e della famiglia

Avezzano. L’addio commosso e discreto della città alla piccola Susanna Ciccarelli, morta a 12 anni mentre attraversava la strada statale 17, nei pressi della frazione di San Gregorio (L’Aquila), insieme alla mamma, ancora ricoverata in ospedale. I funerali si sono tenuti nella chiesa di San Giuseppe artigiano, a Caruscino (Avezzano). C’erano i familiari, le suore di San Gregorio e molti amici di famiglia, della madre Rosa Seritti e del padre Maurizio Ciccarelli. Molto toccanti le parole del parroco, don Ilvio Giandomenico: “Quando muore una bambina, il dolore profondo e la grande tristezza che ne deriva deve portarci a riconsiderare la vita come un dono prezioso, è per questo che la parola di Dio deve essere accolta nel nostro cuore come acqua nel deserto. La piccola potrà ora saziarsi dell’amore sconfinato del Padre”. La maestra della scuola di San Gregorio ha parlato alla piccola Susanna: “Anche se in un invisibile e impalpabile mondo, continuerai a stare tra noi”. A salutare l’uscita del feretro dei palloncini bianchi e la canzone di Eros Ramazzotti “E’ per te”. Il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, insieme al presidente del consiglio regionale abruzzese, Giuseppe Di Pangrazio, hanno salutato la famiglia della piccola Susanna alla fine del rito funebre. Erano presenti anche il consigliere della Provincia di L’Aquila, Felicia Mazzocchi e il consigliere del Comune di Avezzano, Leonardo Rosa. Antonio Salvi