News in tempo reale

Pescina e Lecce nei Marsi finiscono sotto il mirino dei ladri di tombini di ghisa

Lecce nei Marsi. Sono entrati in azione nella notte e con la complicità dei buio sono scesi in strada e, agendo indisturbati, hanno alzato i tombini di ghisa per la strada e li hanno portati via. Nel mirino dei ladri sono finiti i tombini di ghisa delle strade di Pescina e Lecce nei Marsi. Da mesi i tombini che ricoprono le strade sono diventati l’oggetto ambito da asportare e poi rivendere sul mercato. Il loro prezzo, infatti, può oscillare tra i 370 e i 533 euro. Una cifra consistente che permette ai ladri di portare a casa un bottino consistente. Come nel caso di Pescina e Lecce nei Marsi i tombini in ghisa, che arrivano a pesare fino a 180 chili, vengono asportati nelle strade periferiche dove nessuno può accorgersi dei ladri che lavorano per smontarli e portarli via. Il fenomeno, che segue quello dell’asportazioni dei discendenti in rame dai cimiteri, sta prendendo sempre più piede nella Marsica. Molti, infatti, sono i paesi che sono stati presi d’assalto dai ladri di tombini negli ultimi tempi. A Sante Marie, solo 20 giorni fa, sono stati portati via i tombini di un’intera strada senza che nessuno se ne accorgesse.