The news is by your side.

Pescina, bonus fino a 1.000 euro per piccole imprese e partite Iva: ecco tutti i dettagli

Pescina. L’amministrazione comunale di Pescina ha pubblicato un avviso per la concessione di un bonus a fondo perduto una tantum finalizzato ad alleviare le ripercussioni economiche negative dovute all’emergenza Covid: i beneficiari della presente misura sono le micro e piccole imprese e i lavoratori autonomi titolari di partita Iva, inclusi i professionisti. L’avviso e la domanda sono a questo link.

A quanto ammonta il contributo? La misura massima concedibile per ciascun richiedente è pari a 1000 euro, ridotta del 50% per le attività non oggetto di sospensione dal Dpcm del 26 aprile 2020. Qualora l’ammontare delle richieste dovesse superare l’importo attualmente stanziato in bilancio, pari a 100.000 euro, al fine di soddisfare tutti i richiedenti, si provvederà alla rimodulazione proporzionale del singolo bonus, nelle misure previste dal bando.
Per presentare la richiesta, basta scaricare il modello della domanda, resa sotto forma di dichiarazione sostitutiva, e compilarla in ogni sua parte allegando alla stessa una fotocopia del proprio documento di identità. Le domande dovranno essere consegnate a mano presso l’ufficio protocollo, entro e non oltre le 14:00 del 14 agosto, nei giorni di apertura del Comune del Pescina; in alternativa, potranno essere inviate via PEC all’indirizzo [email protected] I contributi saranno erogati, di norma, entro 30 giorni dalla data di scadenza della presentazione delle domande. Per informazioni, ci si può rivolgere all’ufficio attività produttive e vigilanza (0863 86268).

“Questa amministrazione” affermano il sindaco, Stefano Iulianella, e l’amministrazione comunale “ha messo in campo una dotazione finanziaria importante, pari a 100.000 euro, per offrire un sostegno alle partite Iva con sede operativa nella Città di Pescina in questa fase di ripartenza. Siamo stati uno tra i pochissimi comuni abruzzesi ad attuare una misura simile, che abbiamo pensato per sostenere il rilancio dell’economia del territorio, attraverso la concessione di un bonus a fondo perduto fino alla misura massima di 1.000 euro per ciascun richiedente”.

“Abbiamo redatto un bando molto chiaro e semplice, per sburocratizzare le procedure e velocizzare il procedimento per la formazione delle graduatorie finali” proseguono sindaco e amministrazione. “Le micro e piccole imprese e i lavoratori autonomi potranno scaricare sul sito istituzionale del Comune l’avviso e il modello di domanda, resa sotto forma di dichiarazione sostitutiva, e consegnarla all’ufficio protocollo del Comune fino al 14 agosto. Dopo aver gestito l’emergenza sanitaria legata al Covid-19, ora è compito delle istituzioni gestire nel migliore dei modi anche l’emergenza economica in atto, che purtroppo sta mettendo in seria difficoltà non solo il nostro territorio, già duramente provato, ma l’intera nazione, poiché questo virus ha ormai intaccato tutti i settori della nostra società. Noi, nel nostro piccolo, grazie a una gestione attenta delle risorse pubbliche, siamo riusciti a fare la nostra parte, che costituisce un’iniezione di fiducia e un segno di vicinanza in questo momento” concludono.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto