The news is by your side.

Pescina approva il bilancio e taglia ulteriormente la Tari, confermata abolizione della Tasi

Pescina. L’amministrazione comunale di Pescina, tramite del presidente del consiglio comunale con delega al
Bilancio, Alfonsino Scamolla, ha annunciato che è stato approvato il bilancio di previsione annuale 2017 e il pluriennale 2017 – 2019 con una ulteriore riduzione della Tari e abolizione della Tasi. Anche quest’anno si evidenzia che l’Amministrazione comunale non ha fatto ricorso ad alcun aumento delle imposte di propria competenza, ma, al contrario, nel rispetto degli impegni assunti con la cittadinanza in campagna elettorale, ha continuato nel percorso di riduzione della pressione fiscale per famiglie ed imprese, già avviato l’anno precedente. E’ stata confermata l’abolizione totale della Tasi (Tassa sui Servizi Indivisibili), e per i contribuenti vi è stata una ulteriore riduzione della Tari (Tassa sui Rifiuti) in media di circa 8-10% sia per le utenze domestiche che per quelle non domestiche.

L’ulteriore riduzione della Tari si è potuta avere grazie all’azione di recupero dell’evasione portata avanti
da questa Amministrazione Comunale e all’ottimo funzionamento del servizio di gestione dei rifiuti urbani con
il sistema cd. Porta a Porta. Il portare alla luce il non pagato ha permesso di ampliare la base dei
contribuenti e questo ha portato a pagare tutti un po’ di meno. È stata confermato, inoltre, il costo del ticket di € 1.80 per la fruizione del servizio di refezione scolastica per gli alunni della Scuola dell’Infanzia, della Primaria e della Secondaria di primo grado e mantenute invariate le aliquote dell’addizionale comunale all’Irpef e quelle relative all’Imu. La situazione finanziaria ed economica dell’Ente resta sempre molto solida. Il debito complessivo del Comune di Pescina, dovuto all’accensione di mutui (campo sportivo, pubblica illuminazione) fatta negli anni precedenti, infatti, continua il suo trend positivo di discesa, che al 31.12.2017 si attesterà ad €
881.372,71. Al 01.01.2017, invece, l’avanzo di amministrazione risulta essere di € 1.561.667,27 ed il saldo di
Cassa di € 1.574.110,38. In materia di Lavori pubblici, va avanti il progetto della ristrutturazione della Casa Natìa di Ignazio Silone, per un importo complessivo di € 1.047.396,00, sono stati appaltati i lavori per la realizzazione di interventi finalizzati alla mitigazione del rischio idrogeologico nella Frazione di Venere dei Marsi, per un importo complessivo di € 400.000,00, interamente finanziato dalla Regione Abruzzo ed entro il 2017 verrà realizzato il centro di raccolta dei rifiuti. «Anche quest’anno un risultato straordinario – commenta il presidente del consiglio comunale, Alfonsino Scamolla, – che intendo condividere con il sindaco e tutti i colleghi amministratori, i quali mi hanno supportato nella fase di elaborazione dei documenti propedeutici all’approvazione del Bilancio di quest’anno»

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto