News in tempo reale

Perseguita la moglie e le danneggia l’auto sotto casa. Impiegato avezzanese in cella

Avezzano. Si apposta sotto casa della sua ex moglie e le danneggia l’auto, ma viene colto sul fatto dai carabinieri e arrestato. In cella con l’accusa di atti persecutori, cioè stalking, è finito  un impiegato di Avezzano, R.C., 48 anni che aveva a carico  un divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla persona offesa,  cioè dalla moglie,  emesso dal Tribunale. Non solo non ha rispettato il provvedimento, ma si è anche accanito contro lauto della sua ex, una donna di 42 anni. I carabinieri della compagnia di Avezzano lo hanno colto sul fatto e per lui stavolta è scattato l’arresto. L’avezzanese è stato rinchiuso nel carcere San Nicola di Avezzano in attesa dell’udienza di convalida.