The news is by your side.

Patto di sviluppo tra i Comuni di Avezzano e Campulung Moldovenesc (Il Video)

Avezzano. “L’unione dei due popoli porterà al progresso e allo sviluppo economico dei nostri terrori”. Con queste parole il sindaco di Avezzano, Antonio Floris, ha accolto ieri mattina la delegazione romena del comune di Campulung Moldovenesc.

Floris e Gabriel Constantin Serban, primo cittadino della cittadina romena di 20mila abitanti, hanno siglato un patto gemellare che gli consentirà di iniziare a camminare insieme per le strade dell’Europa. “In questi giorni ho potuto capire che c’è un buon feeling tra di noi e questo ci consentirà di intraprendere un cammino insieme”, ha continuato Floris. “Il comune di Avezzano è il primo gemellaggio che sigla, se saremo bravi a dare corpo ai progetti alla base di questo gemellaggio potremmo dire tranquillamente che per quanto ci riguarda abbiamo iniziato benissimo. La mano che stringerò al sindaco non sarà solo un gesto formale ma un gesto di amicizia a nome di tutta la città di Avezzano”. Soddisfatti del gemellaggio anche il commissario delle Comunità Montane Stefano Di Rocco che ha precisato: “la nostra scommessa è quella di iniziare a lavorare concretamente insieme ai progetti comunitari. Abbiamo già individuato i settori comuni e le metodologie”. Emozione per l’ex presidente della Comunità Montana Valle Roveto, Marcello Di Cesare, ideatore e organizzatore dei rapporti tra la Romania e la Marsica. “Mi ha commosso vedere emozionati i due sindaci”, ha spiegato, “ho sempre pensato che questi gemellaggi servono a unire due popoli”. Prima della firma del patto di gemellaggio il sindaco  Gabriel Constantin Serban ha saluto e ringraziato l’amministrazione di Avezzano per l’ospitalità. “Stiamo vivendo dei momenti emozionanti, molto intensi”, ha affermato. “Abbiamo la certezza che l’incontro delle due comunità ha già un cammino ben illuminato. Con i progetti partiremo da subito. Sono onorato di aver partecipato ieri alle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia che mi ha confermato che nell’unità sta la forza. Gli abruzzesi sono i più ospitali dell’Italia, vi aspettiamo in Romania a braccia aperte, così potrete scoprire tutte le bellezze che abbiamo”.

 

 

 

 

 

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto