News in tempo reale

Pastore aquilano si sente male e viene soccorso in montagna

L’Aquila. Politrauma e ipotermia: è questa la diagnosi fatta dall’ospedale di Sulmona al pastore romeno di 35 anni C. B., residente ad Anversa degli Abruzzi, che intorno alle 13.00 di Operazione di recupero della salma da parte del soccorso alpino2oggi è stato probabilmente colpito da un malore mentre faceva pascolare il gregge in una località di montagna a 2 km dal paese. A lanciare l’allarme la moglie del malcapitato che, pur essendo in Romania, ha immediatamente contattato l’Asca, la cooperativa presso cui lavora l’uomo e che a sua volta ha allertato il 118. Fondamentale per le operazioni di soccorso il cane del pastore, che abbaiando, ha prima richiamato l’attenzione di alcuni compaesani dell’uomo intervenuti sul posto e poi ha condotto i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico, i Carabinieri, i Vigili del Fuoco e un cittadino di Anversa appartenente alla Polizia di Stato fino al luogo del ritrovamento. I tecnici, in costante contatto con il medico del Soccorso Alpino, hanno collaborato congiuntamente ai sanitari del 118 che, trovando l’uomo in stato d’incoscienza, l’hanno immediatamente trasportato all’ospedale di Sulmona.