News in tempo reale

Passione, talento, idee e innovazione: tutto questo è Teatranti Tra Tanti

Avezzano. “Siate affamati. Siate folli”. Con queste parole – divenute in seguito una sorta di testamento spirituale – Steve Jobs rivolse un appello ai laureandi dell’università di Stanford affinché cercassero nel proprio cuore la forza per realizzare i propri sogni. Perché per dar vita ai nostri obiettivi, le nostre idee, i nostri sogni, appunto, è necessaria, se non fondamentale, quel pizzico di sana e lucida follia che consente di andare oltre. Oltre la paura, oltre i propri limiti, oltre gli ostacoli che, inevitabilmente, la vita ti presenta. E se c’è un posto nel quale il coraggio di osare è fondamentale, quello è proprio la Marsica. Le realtà di provincia, si sa, non godono di quella visibilità che la grande città è capace di offrire, né garantiscono gli sbocchi sufficienti per realizzare le proprie idee e i propri progetti. Ma quando passione, coraggio e follia corrono sugli stessi binari, allora diventa tutto più facile. Quanto fin’ora scritto ben si sposa con un progetto artistico partito nel lontano 1998 in quel di Roma e che a distanza di quasi venti anni gode ancora di ottima salute. “Teatranti Tra Tanti” è un gruppo teatrale autonomo con sede a Massa D’Albe che dopo aver girato gran parte del Bel Paese – portando a casa numerosi premi e riconoscimenti – sta vivendo il periodo di massimo splendore.

“Quello che è nato come un hobby, nel tempo si è trasformato in un lavoro a pieno regime – afferma un sorridente Alessandro Martorelli, deus ex machina della compagnia –  che, come ben sappiamo, per quanto coinvolgente e impegnativo, se non è accompagnato dal talento e dalla voglia di mettersi in gioco, ricercando l’innovazione, difficilmente paga – conclude”. Come lo stesso Martorelli tiene a sottolineare, alla base di tutto vi è il concetto di “multiformità”. “Teatro non è solo a Teatro, e un palco può essere anche il salotto di casa”. Capaci di spaziare attraverso storie divertenti, ironiche, drammatiche, oniriche, i “teatranti” hanno saputo ritagliarsi una consistente fetta di pubblico che nel corso degli anni li ha seguiti nei loro spettacoli. E’ grazie a questa duttilità che i Teatranti sono sempre in movimento e sempre in cerca di nuove idee. E sempre in cerca di nuovi talenti da formare e scoprire, grazie al TTT Lab, il laboratorio teatrale che viene svolto ad Avezzano e a Roma.

Attulamente, il loro calendario è fitto, non solo con la commedia “Meglio Tacere!” che è già in cartellone presso l’ Ar.Ma teatro di Roma a febbraio 2018, ma anche con l’innovativo thriller “Una Storia Assurda” scritto e diretto sempre da Alessandro Martorelli, e che vede in scena – a partire dal gennaio prossimo – gli eccelsi Luca Avallone e Simone Ruggiero. Inoltre, ad aprile li potremo ammirare al Teatro Olimpico di Roma, nientemeno che nei panni dei membri dei Pink Floyd, nell’adattamento teatral-musicale  della storia della famosa band, rielaborata e riassunta da un altro “Teatrante” storico: Stefano Viezzoli. Talenti marsicani, dunque, alla costante ricerca di sogni e obiettivi da raggiungere. Che dite, sono abbastanza folli?  Federico Falcone