News in tempo reale

Partono i lavori per la pista ciclabile, il Comitato mobilità sostenibile chiede più rastrelliere

Avezzano. Presto Avezzano sarà una città più ecologica, grande alla pista ciclabile realizzata nella zona nord della città. I lavori per il percorso dedicato agli amanti delle due ruote sono già partiti. Grazie a un marciapiede pavimentato e adeguatamente protetto, i ciclisti potranno percorrere via Allende, via Cavalieri di Vittorio Veneto, via Aldo Moro e via Parri. La pista – con una lunghezza complessiva di 2.500 metri – sarà larga in dei tratti anche due metri mezzo, in altri un po’ meno. Dove gli spazi lo consentiranno, inoltre, comprenderà anche una corsia dedicata ai pedoni. L’ambizioso progetto, che permetterà ad Avezzano di essere al passo con i tempi per la mobilità sostenibile, è stato finanziato in parte dal ministero dell’Ambiente (174.985,50 euro), in parte dai fondi di bilancio del Comune. La pista sarà realizzata nella zona nord di Avezzano, dove c’è la più alta concentrazione di popolazione. Intanto il Comitato mobilità sostenibile ha lanciato un appello all’amministrazione comunale per chiedere di istallare tutte le rastrelliere acquistate prima della fine dell’estate. Secondo Dario Raglione, presidente del Comitato, nei magazzini del comune ci sarebbero ancora 3 o 4 rastrelliere da istallare. Il suo auspicio è che vengano sistemate nei pressi delle scuole e degli uffici pubblici per favorire chi esce di casa in bicicletta invece che in automobile.