News in tempo reale

Parte l’isola pedonale. Migliaia di cittadini si riversano lungo le strade del centro

Avezzano. Venti e trenta, scatta l’ora x. Le auto spariscono dalle strade del centro e lentamente le persone cominciano a lasciare i marciapiedi e invadono le vie. E’ partita ufficialmente l’isola pedonale estiva, dopo ritardi, polemiche e modifiche dell’ultima ora. Ieri sera, in concomitanza con il concerto di Ron e dell’Aypo (Avezzano young pop orchestra) in piazza Risorgimento, migliaia di persone hanno scelto di trascorrere l’ultimo sabato di giugno in città per godersi l’area pedonale e socializzare. Le strade off limits alle auto – via Corradini, da via Garibaldi a via Trento; via Marconi, da via Corradini all’uscita del parcheggio ex Inail; via Fontana, dall’accesso al parcheggio ex Inali a via Marconi; via Trieste, da via Diaz a via Corradini; corso della Libertà, da via Corradini a via Diaz; via Cataldi, da via Nazario Sauro a via Corradini; via Vittorio Veneto, da via Amendola a via Bagnoli; via Amendola, da via Cataldi a via Vittorio Veneto; via Monte Zebio, da via Vittorio Veneto a via Cataldi – sono diventate così un salotto all’aria aperta. Intanto commercianti e associazioni di categoria hanno chiesto all’amministrazione comunale di pensare seriamente a un’isola pedonale permanente e di attuare una programmazione seria per la chiusura del centro. Il prossimo week end il centro sarà protagonista della “Notte di via”. L’iniziativa, promossa dai commercianti, vedrà tutti i negozi aperti fino a mezzanotte. Parteciperanno all’iniziativa anche gli atleti dell’Avezzano Rugby che sponsorizzeranno la squadra in città. Oggi le strade limitrofe a piazza Risorgimento saranno chiuse dalle 16 all’una mentre da domani, e per tutto il resto della settimana, dalle 20.30 all’una.