News in tempo reale

Palpeggiata da un ragazzo in un pub, poi aggredita all’uscita col fidanzato colpito con una mazza da baseball

Scurcola Marsicana. Sembrerebbe esserci un battibecco partito a causa di un palpeggiamento avvenuto nel locale, alla base della lite scoppiata l’altra notte a Scurcola marsicana.

Ancora scene di folla nella Marsica, tra giovani. Italiani e immigrati. Dopo essere stata palpeggiata da un gruppo di cinque persone, sarebbe stata infastidita anche davanti al bancone. Successivamente le avrebbero fatto uno sgambetto e infine sarebbe stata accerchiata.

Messa in salvo dal fidanzato, ci sarebbe stata una discussione, finita apparentemente con un nulla di fatto. Il gruppetto di ragazzi è stato così allontanato dal locale, ma successivamente anche la ragazza e il fidanzato sono usciti.  Nel locale è tornata la tranquillità.

Secondo una prima ricostruzione, elaborata grazie alla testimonianza del ragazzo ferito e della sua fidanzata, una volta uscito dal pub, sarebbe stato colpito in testa con una mazza tipo quella da baseball. Il titolare del locale, grazie al quale è stato evitato il peggio, ha soccorso il ragazzo ferito e sanguinante. E’ stato richiesto l’intervento dei carabinieri della compagnia di Tagliacozzo, al comando del capitano Pierfranco Marianetti. Il giovane ferito, che è di Celano, è stato accompagnato quindi in ospedale dove ha ricevuto le prime cure per poi essere dimesso con una prognosi di sette giorni. Si attende ora la denuncia del ferito in caserma. Si procederà per querela di parte. Si dovrà invece fare luce con delle indagini per quanto riguarda le molestie alla ragazza.

 

LEGGI ANCHE:

Notte di follia, la Marsica come il Far West: mega rissa ad Avezzano, botte anche a Trasacco