News in tempo reale

Palpeggia una ragazza in metro, ma viene rintracciato e arrestato nella Marsica

Tagliacozzo. Aveva palpeggiato una ragazza in metropolitana e poi era fuggito. Ora è stato rintracciato e arrestato nella Marsica dai carabinieri. Si tratta di S.F., 19 anni, egiziano residente in Italia. Nei suoi confronti è stato eseguito un provvedimento emesso dal Tribunale di Roma che disponeva la custodia cautelare in carcere. In particolare, agli inizi del mese di febbraio, i militari della stazione di Roma Vittorio Veneto, durante un servizio antiborseggio all’interno della metropolitana linea “A”, avevano notato il giovane avvicinarsi in modo strano ad alcune ragazze. Lo hanno pedinato fino all’interno di un vagone della metro dove, approfittando della presenza di numerose altre persone, si è avvicinato a una ragazza e l’ha palpeggiata più volte. A questo punto i militari dell’Arma hanno atteso che scendesse alla prima fermata utile e, dopo averlo bloccato, lo hanno arrestato. Carabinieri intervento della gazzellaDopo la convalida dell’arresto da parte del giudice del Tribunale di Roma, il ragazzo è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, attraverso cui il giudice gli aveva imposto di presentarsi periodicamente in caserma. Successivamente, dopo l’appello proposto dal magistrato titolare dell’indagine, considerata la pericolosità sociale del ragazzo e la ragionevole possibilità di reiterazione di reato, il tribunale del riesame, ha applicato al giovane la misura cautelare della custodia in carcere. L’egiziano, residente a Guidonia, era irrintracciabile. E’ stato però trovato a Tagliacozzo dai carabinieri e rinchiuso nel carcere di Avezzano.