The news is by your side.

Orso a Celano, il direttore del Pnalm: “Non inseguitelo, non si esclude possa tornare”

4.028

Celano. Potrebbe trattarsi di uno dei cuccioli di Amarena e non è escluso che possa tornare. Sono diventate virali le immagini diffuse ieri sera soprattutto sui social, rimbalzate da una bacheca all’altra, che immortalavano un orso in giro per le strade del centro di Celano.

L’animale selvatico è stato visto prima al Parco delle Rimembranze, “Dietro Castello” e poi in Piazza IV Novembre e in Piazza Aia. I residenti, stupiti piacevolmente dall’insolita presenza, hanno allertato il 112 e a Celano è arrivata una pattuglia dei carabinieri della territoriale di Ovindoli e una di carabinieri forestali. Chiaramente la presenza dell’orso è stata segnalata anche al Parco Nazionale.

Abbiamo chiesto informazioni sulla presenza a Celano del cucciolo di orso, al direttore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, Luciano Sammarone, che ha spiegato che potrebbe trattarsi di uno dei cuccioli di Amarena, non molto tempo fa, avvistata anche a Pescina, mentre un suo cucciolo banchettava con tacchini e polli, in piena notte.

“Dalla stazza pensiamo possa essere uno dei cuccioli di Amarena”, precisa il direttore Sammarone, “anche perchè ormai si sono separati. Abbiamo visto Amarena in montagna ed era sola”.

Direttore come bisogna comportarsi quando si incontra un animale selvatico, come l’orso, in città?

Sicuramente non va inseguito e non va spaventato. Paradossalmente il bimbo che dice alla madre di fare piano per non investirlo, in uno dei video pubblicati ieri sera, è un insegnamento.

L’orso non va assolutamente seguito, così facendo gli si mette pressione e si rischia l’incidente. Non possiamo escludere che torni e quindi è importante che tutti i celanesi ma non solo, tutti i marsicani, sappiano come comportarsi.

Ieri sera, in Piazza Aia, a Celano, proprio dove è arrivato il cucciolo di orso, c’erano diversi cani sciolti, di grossa taglia che vagavano. Cani con il collare, dunque di proprietà, lasciati liberi, di notte, tra le vie di Celano.

Cani come questi posso essere pericolosi nel caso si incontrino con l’orso?

Certo. I cani “in branco” se incontrano l’orso chiaramente lo attaccano. Nei mesi scorsi a Pescasseroli abbiamo fatto un’operazione proprio diretta a questo tipo di problematica, coinvolgendo carabinieri forestali, polizia municipale, guardiaparco e veterinario del Parco. I cani sono stati catturati e portati in canile. Quelli con il microchip ci hanno fatto risalire ai proprietari che sono stati sanzionati.

Alla fine ieri sera l’orso “è scappato”. Si è allontanato da Celano e nessuno sa dove sia finito. Tornerà? Chissà. La Marsica è abituata alla sua presenza e sa bene quanto preziosi possano essere gli orsi. Lo stupore rimarrà sempre ma è il buon senso che si spera possa prevalere la prossima volta.

Leggi anche:

Ed ecco il ritorno di Amarena: a Pescina con i cuccioli, a banchettare con polli e tacchini

 

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto