The news is by your side.

Oltre 23 milioni per adeguare il patrimonio immobiliare scolastico di Avezzano, tra interventi completati, in fieri e in fase di avvio

Avezzano. Con una nota diramata in queste ore, l’amministrazione avezzanese comunica lo stato dell’arte di una sorta di road map inerente l’adeguamento del patrimonio edilizio scolastico comunale.

“Oggi – si legge nel comunicato – l’Amministrazione di Avezzano ha restituito alla cittadinanza due nuovi edifici scolastici : la nuova sede della scuola primaria “M. Pomilio” che nel 2017 era stata trasferita presso l’Istituto Superiore “G. Galilei” e la nuova sede della scuola materna ex via Lago di Scanno in Via Gasperi. A breve è prevista la consegna di altri due plessi: il nuovo edificio della scuola dell’infanzia “Collodi” in via America e la scuola primaria “Don Bosco” allocata nella struttura originaria che è stata oggetto di lavori di parziale demolizione e ricostruzione”.

“Inoltre – prosegue la nota – sono in corso i lavori di realizzazione del nuovo Istituto Comprensivo “Fermi” che ospiterà anche 10 classi della scuola primaria “Mazzini”, nonché i lavori di costruzione della nuova scuola primaria con sede in via Pertini, all’interno della quale saranno ospitate le classi dei plessi “Gandin” e “Collodi”. Con la consegna dei nuovi edifici, si va verso il completamento del piano di edilizia scolastica con la definizione di 8 interventi sui 10 già avviati. Sono invece nella fase iniziale i quattro interventi sottoelencati, oggetto di recente finanziamento – per l’importo complessivo pari ad € 1.280.000,00 – due dei quali al momento finanziati per la sola
progettazione : la scuola dell’infanzia di Caruscino, la scuola primaria di San Pelino, la scuola primaria “Giovanni XXIII” (stato progettazione) e la scuola primaria “Mazzini” (stato progettazione)”.

“A conferma della costante attenzione riservata dall’Amministrazione comunale, ordinaria e
straordinaria, al settore scolastico – evidenzia l’Amministrazione – vanno aggiunti altri due interventi di efficientamento delle strutture: la fornitura dei nuovi arredi alla scuola primaria “A. Persia” di via Cairoli; l’intervento di miglioramento energetico della scuola materna “Nennolina” sempre con sede
in via Cairoli. L’importo complessivo degli interventi già conclusi o comunque in corso di definizione è pari ad € 22.087.340,00, di cui: 18.291.341,00 provenienti dai fondi della ricostruzione, € 1.879.370,00 riconducibili a finanziamenti del MIUR; € 100.000,00 attraversi fondi della Regione Abruzzo; € 1.916.629,00 stanziati dall’Amministrazione”.

“I nuovi finanziamenti ottenuti ed in corso di avvio – conclude il comunicato – sono pari ad € 1.280.000,00 di cui 1.120.000,00 a carico dei fondi della ricostruzione ed € 160.000,00 attraverso finanziamenti del MIUR. Giova rilevare che il processo di completamento del piano di edilizia scolastica e la relativa elaborazione di un programma basato sullo stato di fatto del patrimonio esistente e sui risultati delle verifiche di vulnerabilità sismica effettuate a fine 2012, ha registrato una condizione di continuità amministrativa fondamentale al raggiungimento dei risultati”.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto