News in tempo reale

Oggi si riunisce il consiglio di Celano, per l’assise basteranno un terzo dei consiglieri

Celano. Torna a riunirsi il consiglio comunale di Celano dopo la seduta senza numero legale. Questo pomeriggio i consiglieri di maggioranza e opposizione torneranno a sedersi tra i banchi della sala consiliare per votare tre punti all’ordine del giorno rimasti sospesi dopo la mancanza del numero legale di sabato scorso.

L’assise è di fatto la prima dopo la bufera giudiziaria che ha travolto il Comune di Celano e coinvolto amministratori e tecnici. Il presidente del consiglio comunale, Silvia Morelli, ha convocato tutti per questo pomeriggio alle 17 dopo che la prima convocazione è saltata. Ai lavori sarà presente anche il commissario prefettizio Giuseppe Canale.

Da discutere tre punti all’ordine del giorno: la formalizzazione delle dimissioni dei consiglieri Filippo Piccone (coinvolto nella vicenda giudiziaria Acqua fresca) e Barbara Marianetti, l’istituzione dell’unione dei comuni Montagna marsicana, con l’approvazione dell’atto costitutivo e dello statuto e con la scelta di un rappresentante comunale all’interno dell’unione, l’approvazione del progetto preliminare di recupero dell’area ristoro “Osteria di Quadranella”.

Oggi il numero legale si dovrebbe raggiungere facilmente. Secondo il regolamento basta infatti la presenza di un terzo dei consiglieri per lo svolgimento dei lavori. Alla seduta di sabato l’opposizione ha abbandonato l’aula prima dell’appello e Angela Taccone, consigliere ed ex presidente del consiglio comunale, non si è presentata. Essendo rimasti in 8 l’assise è saltata.