News in tempo reale

Nuovo assessore aquilano in città, il Pdl: solo manovra elettorale per le regionali

Nomina del nuovo assessore comunale ad Avezzano. Arrivano le critiche del Pdl che parla di una mera manovra elettorale in vista delle regionali. “Mentre la nostra città continua nel suo lento ma inesorabile declino afflitta dall’operato dell’amministrazione Di Pangrazio”, afferma Aurelio Bruni coordinamento Pdl Avezzano, “apprendiamo con sconcerto dell’ennesimo cambio in giunta con, addirittura, “rinforzi” chiamati da fuori Avezzano. L’uomo “nuovo” dell’amministrazione comunale targata Di Pangrazio è infatti Luca Angelini, commerciante aquilano ed ex assessore della Pezzopane in Provincia. Ci domandiamo”, continua Bruni, “come sia possibile che avendo a disposizione consiglieri comunali, centinaia di candidati alle ultime amministrative che ci hanno messo la faccia, nonché innumerevoli cittadini della società civile con altissime competenze si sia dovuto ricorrere a persone che di Avezzano hanno sicuramente meno conoscenza e minor feeling con il territorio di tanti altri. E’ possibile”, continua il coordinatore cittadino del Pdl, “che con più di quarantamila abitanti non ce n’era uno con competenze tali da poter ricoprire tale ruolo? Di Pangrazio e Luca AngeliniChe cosa ci dicono in merito i partiti che sostengono questa amministrazione e i suoi consiglieri di maggioranza? Purtroppo l’intera vicenda potrebbe essere interpretata soltanto come l’ennesima manovra elettorale in vista delle regionali della prossima primavera. E a quanto sembra non importa che, per raggiungere tale obiettivo, Avezzano e gli avezzanesi siano stati ancora una volta mortificati”.