News in tempo reale

Non manutenzione delle fontane, il centro giuridico del cittadino a Di Pangrazio: disastro per la città

"Vanno messi punti fermi, serve manutenzione costante"

Avezzano. Il centro giuridico del cittadino scrive al sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio, in merito alle fontane ornamentali della città e la loro “non manutenzione”. “Dopo ripetuti solleciti al commissario Passerotti”, scrive nella lettera Augusto Di Bastiano, “fatti dal Centro Giuridico del Cittadino nel gennaio 2020 ottenemmo che il comune affidasse con atto unico la manutenzione delle 13 fontane ornamentali, prima si procedeva a chiamata di volta in volta per fare la manutenzione sempre in caso del non funzionamento delle stesse con aggravio di spesa, trascurando la manutenzione ordinaria”.

“Gennaio 2021 scaduto l’affidamento si è tornati al passato”, precisa nella lettera indirizzata al primo cittadino, “le fontane un disastro partendo da piazza Torlonia per finire a piazza Risorgimento, non è possibile che in questa città non si possa avere continuità gestionale su quasi nulla. A suo tempo chiesi al commissario di dare incarico per tre anni ne ottenemmo uno ed oggi siamo di nuovo con uno spettacolo non dignitoso che la nostra città non merita”.

“Signor sindaco vanno messi punti fermi”, conclude Di Bastiano, “e la manutenzione costante negli anni delle fontane è un problema da risolvere definitamente”.