The news is by your side.

“Non ci sono addii”: una targa dalle “amiche del treno” per l’insegnante morta prematuramente

7.065

Celano. “Non ci sono addii per noi… Ovunque tu sia, sarai sempre nei nostri cuori. Le amiche del treno”. Si sono incontrate ieri pomeriggio a Celano, per pregare e per condividere con la famiglia un momento di ricordo affettuoso, le insegnanti che viaggiavano in treno con Silvia Prosia, 50enne morta prematuramente lo scorso 4 febbraio, a Celano.

Prosia era un’insegnate della scuola Primaria e tutti i giorni viaggiava sul treno per Tivoli insieme a decine di altre colleghe che arrivano quotidianamente nelle scuole del Lazio da tutta la Marsica.

“Silvia era una donna buona, educata, sempre allegra e disponibile con tutti”, l’hanno ricordata le insegnanti in una visita al cimitero, prima di riunirsi in una messa celebrata da don Ilvio Giandomenico in sua memoria, “non la dimenticheremo mai e vogliamo ora pensarla serena. Per questo continueremo a portarla nel cuore e a condividere momenti in suo ricordo”.

 

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto