News in tempo reale

“Noi facciamo la differenza” l’Aciam con i bambini per insegnare a differenziare

Celano. Il 3 Dicembre 2011, presso l’Auditorium “Enrico Fermi” di Celano, alle 10, verrà presentato il progetto di raccolta differenziata nelle scuole “Noi facciamo la differenza”, basato sulla formazione dei ragazzi delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, per l’anno scolastico 2011-2012, sulle corrette modalità di differenziazione dei rifiuti. Nel corso della presentazione, verrà stipulato anche un protocollo d’intesa tra Comune, dirigenti scolastici e Aciam. “Il progetto avrà come finalità”, spiega l’assessore all’istruzione Vittoriano Frigioni, “promuovere una nuova cultura della sostenibilità; sviluppare conoscenze specifiche disciplinari e competenze personali; favorire nello studente: la comprensione delle problematiche naturali e sociali dell’ambiente in cui vive, la consapevolezza che è possibile rispettare, conservare, migliorare l’ambiente ed il territorio elaborando progetti specifici da proporre alle Istituzioni, la riflessione sul valore delle risorse naturali, come bene comune e come diritto universale, per stimolare nelle scuole e nelle famiglie comportamenti di consumo attento e responsabile. L’obiettivo”, spiega l’assessore all’ambiente Settimio Santilli, “sarà quello di far acquisire il concetto di rifiuto agli studenti, far percepire la quantità di rifiuti prodotta nella nostra vita quotidiana, far individuare l’interazione tra le proprie azioni quotidiane e i rifiuti dei materiali di imballaggio, far conoscere l’importanza di trasformare i rifiuti in risorsa, far comprendere l’importanza della raccolta differenziata, del riutilizzo, del recupero e del riciclo degli imballaggi al fine di diminuire il volume dei rifiuti e risparmiare risorse, far comprendere l’importanza del comportamento del cittadino nella gestione dei rifiuti, far comprendere come l’azione individuale concorre al benessere collettivo. Saranno forniti gli strumenti necessari alla differenziazione dei rifiuti in ogni classe, come l”Ovetto Differenziato”, suddiviso in 3 scomparti che si distinguono in 3 colori diversi, (giallo, vetro-plastica; bianco, carta-cartone; verde-indifferenziato). Ogni classe sarà dotata di un contenitore “Portapile”, per la raccolta delle medesime esauste e di un raccoglitore di cd e dvd. Ciascun alunno, sarà dotato di un testo “Trash.edu, Manuale antispreco per trasformare i rifiuti in ricchezza” che rappresenti una guida per un programma di educazione civica-ambientale. In relazione a tutti gli elementi forniti, sarà creato un bando scolastico in base al quale la classe vincitrice, riceverà per l’anno scolastico seguente del materiale didattico gratuito (quaderni, penne…)”.