News in tempo reale

Niente rissa a Luco dei Marsi, assolti tutti e tre giovani accusati del fatto

Avezzano. Non ci fu  rissa, la notte del  4 Settembre 2010 tra Umberto Bianchi, Pasquale Danese e Onofrio Vitiello, in Luco dei Marsi, dove in tarda notte, gli  ultimi due,  Vitiello e Danese sia all’interno e all’esterno di un noto locale pubblico,  ebbero ad aggredire il malcapitato Umberto Bianchi. Questa è stata la decisione del Giudice del Tribunale Penale di Avezzano in composizione monocratica, Marco Scimia, che nella pubblica udienza ha assolto i tre giovani con la formula più ampia perché il fatto non sussiste, accogliendo  in toto le richieste della difesa, Roberto Verdecchia e Crescenzo Presutti, che hanno visto contrastare la ricostruzione effettuata dalle  Forze dell’Ordine intervenute e  sostenuta dal P.M., il quale ha avanzato la richiesta tribunale di Avezzanodi condanna ad otto mesi di reclusione. La discordanza delle testimonianze nella ricostruzione dell’evento  ha avuto il sopravvento a quella che inizialmente  sembrava volere essere una colluttazione con grandi dimensioni che nella notte del 4 Settembre aver coinvolto la movida notturna di Luco dei Marsi.