News in tempo reale

Niente lavori su frane a Sante Marie e Carsoli, proteste del consigliere Berardinetti

Carsoli. Nessuno intervento della Provincia per le frane di Carsoli e Sante Marie a distanza di un anno. Proteste del consigliere provinciale, Lorenzo Berardinetti, che chiede spiegazioni dall’amministrazione guidata dal presidente Antonio Del Corvo. I problemi riguardano la frazione di Colli di Monte Bove a Carsoli e il Comune di Sante Marie su diverse strade che collegano i paesi della zona. Sulla vicenda il consigliere provinciale, Lorenzo Berardinetti (Pd), chiede spiegazioni all’assessore ai Lavori pubblici, Guido Liris, e al presidente Antonio Del Corvo. «Numerosi cittadini», ha affermato Berardinetti, «sollecitano interventi da parte della Provincia a causa dei danni causati dall’alluvione dello scorso anno». A Colli di Monte Bove la frana sovrasta la linea ferroviaria Roma-Pescara, rischiando di interrompere la tratta, mentre a Sante Marie, nonostante l’aggravarsi della situazione, una relazione tecnica che parla chiaro e un sollecito dell’Arpa costretta a passare su strade pericolose e non a norma, la Provincia non ha avviato alcun intervento. Berardinetti, che è anche sindaco di Sante Marie, chiede alla Provincia «quali somme sono state previste in bilancio per le frane di Carsoli e quali saranno i tempi di attuazione delle procedure relative al ripristino e messa a norma della completa rete stradale di Sante Marie». Secondo il consigliere provinciale del Partito democratico, con la stagione invernale in corso c’è il rischio, se non si interviene immediatamente, del completo isolamento delle popolazioni residenti nelle zone interessate dalle frane e dagli smottamenti.