News in tempo reale

Niente fiera del 25 aprile ad Avezzano, saltano anche i focaracci della Pietraquaria

Avezzano. Il covid cancella ancora una volta la fiera del 25 aprile e i focaracci di Pietraquaria. Due appuntamenti fissi sul calendario di tutti gli avezzanesi che però quest’anno, a causa dell’emergenza coronavirus, non ci saranno. L’Abruzzo è in zona arancione, come gran parte delle regioni d’Italia, e nello specifico Avezzano è in zona rossa a causa dei numerosi casi registrati nelle ultime settimane. Anche se le ristrettezze potrebbero essere revocate già nel fine settimana, il sindaco Gianni Di Pangrazio ha deciso di non far svolgere la tradizionale fiera.

E’ stata emessa nei giorni scorsi un’ordinanza specifica firmata dal primo cittadino con la quale viene revocata la fiera della Liberazione che dà il via ai festeggiamenti per la Madonna di Pietraquaria. L’evento, che richiama sempre migliaia di visitatori da tutta la Marsica, per il secondo anno consecutivo è stato rinviato per evitare che possano esserci ulteriori disagi e potenziali contagi a causa degli assembramenti.

Sempre per evitare che troppe persone si incontrino e non rispettino le distanze di sicurezza non ci saranno neanche quest’anno i tradizionali focaracci. I fuochi dalla storia ultra centenaria che vengono accesi la notte che precede la festa di Pietraquaria diventando punto di ritrovo per intere famiglie anche quest’anno non potranno essere accesi. La celebrazione in onore della patrona sarà quindi rivista alla luce della normativa anti – covid.