News in tempo reale

Nessun Parli: musica e arte oltre la parola, la scuola di Celano aderisce all’iniziativa promossa dal Ministero

Celano. La scuola di Celano ha partecipato insieme ad altri 500 istituti di tutta Italia a “Nessun Parli…: musica e arte oltre la parola”, l’iniziativa promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, in collaborazione con il Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica per tutti gli studenti (Cnapm) presieduto dall’ex Ministro Luigi Berlinguer. Lo scopo è stato quello di valorizzare la musica e le altre arti, anche nella loro declinazione digitale, come elementi centrali della pratica educativa nelle nostre scuole. Quella del 22 novembre a Celano è stata  una giornata di riflessione e di festa con numerosi eventi messi in cantiere dai docenti e dal dirigente scolastico.

Con la legge 107 del 2015 (Buona Scuola) e con i suoi decreti attuativi (in particolare il decreto legislativo del 13 aprile 2017 numero 60), la musica e l’arte sono entrate a pieno titolo negli ordinamenti scolastici e in tutte le scuole, da quelle per l’infanzia sino alle superiori. La musica, in particolare, viene ufficialmente richiamata come componente del fabbisogno educativo di base di ogni studentessa e di ogni studente. Di qui la necessità, in fase di attuazione dei nuovi provvedimenti, di un momento di espressione, confronto e riflessione, sui territori e all’interno del Ministero. La  scuola di Celano ha fatto esibire in orario pomeridiano  le classi dell’infanzia e della primaria con canti e brani suonati dai bambini. I genitori sono accorsi numerosi ad assistere alla manifestazione tenutasi nella scuola paritaria “Beato Tommaso”. Una manifestazione di successo che sicuramente sarà ripetuta.