News in tempo reale

Natale sicuro, Confcommercio scrive alle forze dell’ordine: servono più controlli

Avezzano. Confcommercio scrive alle forze dell’ordine e alle istituzioni: più sicurezza in vista delle festività natalizie. “Chiediamo di predisporre, in previsione delle ormai prossime festività natalizie, ogni possibile sforzo per garantire durante tale periodo le migliori condizioni di sicurezza ai cittadini ed agli esercenti che in tale particolare periodo sono più esposti a rischi di attività criminose che mettono in pericolo la serenità che, ci auguriamo,  caratterizzerà le prossime settimane nelle quali solitamente, si concentrano gli acquisti nei negozi dell’intero territorio provinciale e nazionale”, hanno spiegato Celso Cioni e Roberto Donatelli, rispettivamente direttore e presidente dell’associazione di categoria, “così come siamo convinti che a carabinieri controlli 2tale riguardo vorrete ugualmente attivare tutte le azioni di contrasto ai fenomeni, purtroppo frequenti, che riguardano la contraffazione delle merci e dell’abusivismo in vari settori merceologici e nei confronti dei quali la nostra Organizzazione recentemente ha indetto e promosso una Giornata Nazionale di Mobilitazione lo scorso 11 Novembre, alla quale siete gentilmente intervenuti apportando alla nostra iniziativa contributi preziosi,  frutto della conoscenza e della professionalità  sulle problematiche predette e che caratterizzano quotidianamente il vostro agire e di cui vi siamo grati senza riserva. Siamo pertanto certi che il positivo lavoro di squadra, nel quale ci sentiamo parte attiva e propositiva, avviato ormai da tempo, contribuirà a porre le più idonee condizioni per consentirvi nelle prossime settimane di svolgere al meglio il nobile ruolo di garanti della sicurezza della cittadinanza e degli imprenditori del commercio dei servizi e del turismo nell’intero territorio della nostra Provincia, augurando a tutti Voi ed a tutte le Forze dell’Ordine i nostri più sentiti e sinceri sentimenti augurali per il prossimo Santo Natale e per il nuovo Anno”.