The news is by your side.

Naso e difficoltà respiratoria: non solo covid19, i consigli dell’esperto Tito Marianetti

3.108

Avezzano. Allergie stagionali e altro: i consigli dell’esperto del naso Tito Marianetti. Non solo è per antonomasia l’organo della respirazione, ma possiede importanti funzioni sul filtraggio dell’aria che respiriamo: il naso – in aggiunta a mani, occhi e bocca – rappresenta il principale veicolo di contagio da Covid19. Ce lo rammenta lo specialista marsicano di questo distretto corporeo, Tito Marianetti: “la struttura nasale trattiene in genere le impurità e i germi che generalmente ispiriamo, evitando proprio la loro proliferazione all’interno dell’organismo; Nel caso del covid, le cellule dell’epitelio nasale sono particolarmente suscettibili a questo virus”.
Seppur vero che i casi di contagio da Covid19, con l’avvento della bella stagione e con l’attuazione del piano vaccinale regionale stiano notevolmente diminuendo, è importante non abbassare la guardia: “vaccinarsi oltre ad essere un dovere verso la comunità rappresenta anche la strada che in futuro ci permetterà di abbandonare l’utilizzo delle mascherine” sostiene il maxillo facciale di Avezzano, “Per ora il loro utilizzo corretto e costante si conferma la strategia indispensabile per mantenere il nostro naso al riparo dal virus e da altre patologie che si accentuano con l’arrivo dell’estate”.
L’ausilio delle mascherine rappresenta quindi un must che aiuta in questo periodo anche a proteggersi dalle allergie date dai pollini tipici della primavera/estate: difficoltà respiratoria, congestione nasale, starnuti ma anche perdita dell’olfatto non sono solo tipici sintomi da infezione da Covid19 ma possono anche nascondere problematiche più comuni come poliposi nasale, ipertrofia dei turbinati, setto deviato.
Se il sintomo è isolato e non accompagnato ad ulteriori problemi come febbre, mal di gola, dolori muscolari, prima di pensare al peggio è consigliabile una visita da uno specialista: “evitare l’autodiagnosi è indispensabile, soprattutto perché con un comune esame diagnostico della cavità nasali è possibile chiarire ogni dubbio”, sottolinea Marianetti che da poco è uscito con un libro scientifico dedicato proprio al naso e alla rinoplastica “Le vie della rinoplastica, filosofie a confronto” edito da Acta Medica.
In vista dell’immunità di gregge il consiglio generale, soprattutto in questo periodo, è quello di mantenere le vie aeree al riparo, non scoprirsi ai primi caldi e mantenere le mucose nasali correttamente libere mattina e sera: “lavaggi a base di acqua di mare e soluzioni nasali idratanti a base di acido ialuronico rappresentano semplici accorgimenti che possono aiutarci a mantenere le nostre cavità nasali in buono stato”.