News in tempo reale

Nasce OpenWiFiPescara del Polo Ict, connessione gratuita lungo la riviera nord

Pescara. OpenWifiPescara è un progetto di ricerca e sviluppo sperimentale promosso dal Polo d’Innovazione ICT Abruzzo, con sede nella Marsica, in compartecipazione con l’Assessorato all’innovazione tecnologica del Comune di Pescara.Il progetto mira a rendere Pescara un laboratorio a cielo aperto dove sperimentare gli apparati di ultima  generazione per la diffusione del segnale wifi.Oggi Pescara è la prima città a dotarsi di una rete wifi multiservizio che si snoda lungo 2Km del litorale della Riviera Nord nello specifico dalla Nave di Cascella fino ad arrivare alla Rotonda Paolucci. Il progetto prevederà un’attività di ricerca e sviluppo nell’ambito del software per realizzare un prototipo di una o più applicazioni che possano gestire una rete pervasiva; e infine prevederà un’attività di comunicazione in grado di adattarsi continuamente ai desiderata degli utenti presenti sulla rete wifi. La campagna di web marketing sfruttando la potenzialità della rete wifi, potrà creare un’attività di promozione per tutte le aziende del territorio appartenenti o meno al campo dell’ICT. In particolare, lo strumento web con l’ausilio di una rete pervasiva, sarà uno strumento utile alle aziende di promozione turistica e di valorizzazione del territorio. Il progetto inoltre si caratterizza per un alta scalabilità, difatti l’infrastruttura consentirà di rendere fruibili le applicazioni negli ambiti più diversi, dai servizi della P.A. al controllo del territorio, dalla gestione dei rifiuti all’infomobilità, da piattaforme di e-learning al monitoraggio dei consumi. Il tutto sarà potenziato da sistemi di geolocalizzazione e da una applicazione tale da rendere estremamente semplice l’estensione del servizio ad un territorio più Mareampio. A titolo esemplificativo si indicano i servizi che potranno essere realizzati sulla base della rete pervasiva: Servizi informatici per la P.A., la Pubblica Istruzione e la Sanità;  Gestione delle smartlighting nelle aree che acquisiranno le necessarie infrastrutture;  Wifi pervasivo cittadino gratuito, con la disponibilità di alcune applicazioni di e-health come il tracking di persone sotto controllo attraverso weareablesensors; Sensoristica ambientale per il controllo del territorio; Sistema di gestione avanzata della raccolta di rifiuti; Sistemi intelligenti di infomobilità per il controllo del traffico e dei parcheggi; Sistemi per il monitoraggio dell’inquinamento acustico e ambientale; Sistemi per il controllo e il monitoraggio di Smart Building;  Sistemi per la gestione del bike sharing e car sharing;  Servizi informatici e applicazioni per il turismo e la valorizzazione del territorio; Applicazioni social network per migliorare la comunicazioni tra le amministrazioni e ai cittadini; Servizi delle Utility, raccolta dati distribuiti per gas, luce, acqua e monitoraggio dei consumi; Servizi di formazione on-line (E-learning) per scuole e imprese.

Il Polo ICT, mettendo a disposizione le tecniche e le capacità tecnologiche dei propri polisti, è il promotore dell’intero progetto, sia in questa fase di ricerca e sviluppo sul sistema centrale, sia per ciò che riguarderà le future applicazioni. OpenWifiPescara rappresenta un esempio virtuoso di collaborazione tra le PMI presenti sul territorio, aggregate nel Polo d’Innovazione ICT Abruzzo e le istituzioni: collaborazione, tecnologia, innovazione sono gli strumenti che daranno vita ad una Smart Community che abbraccerà, imprese, istituzioni e cittadini. Il Polo ICT Il Polo d’Innovazione ICT della regione Abruzzo è un’aggregazione di imprese, centri di ricerca ed Enti di formazione. Promuove l’innovazione e lo sviluppo economico della regione nel campo dell’ICT, creando le condizioni per l’emergere di un nuovo “workplace” dove manager e imprenditori, ricercatori e inventori possano incontrarsi, sperimentare modi alternativi di fare impresa e dare vita a nuovi network collaborativi. Il Polo è stato costituito nel novembre 2011 grazie al contributo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) Abruzzo 2007/2013, e con la partecipazione di imprese di tutte le dimensioni, dell’Università degli Studi dell’Aquila e del centro di ricerca Enea. Il raggruppamento è gestito dal consorzio K-Unit. Il Polo ICT ha una struttura organica in continua evoluzione rispetto al numero delle organizzazioni aderenti, dei progetti di R&S e delle opportunità e servizi offerti.

Le prime fasi del progetto di ricerca e sviluppo sperimentale di OpenWifiPescara prevedono la messa in opera di una rete wifi multiservizio che si snoda lungo 2Km del litorale della Riviera Nord, dalla Nave di Cascella fino ad arrivare alla Rotonda Paolucci. La rete deve essere considerata come una piattaforma wireless sulla quale, saranno innestati nuovi e innovativi servizi. Difatti la rete è composta di apparati di ultima generazione che la caratterizzano come rete mesh, multiservizio ed ad alta scalabilità; tali apparati garantiscono un tempo di handover inferiore ai 10ms permettendo di fruire della connessione anche in movimento. Che cos’è una rete mesh? Una rete mesh o a maglia si consente di realizzare un sistema di comunicazione rapido ed efficiente a disposizione dei cittadini, dove ognuno può essere allo stesso tempo fruitore ed erogatore del servizio, con un rapporto diretto tra tutti gli elementi della rete. Ogni antenna è un nodo del sistema che riceve e ritrasmette il segnale; l’unione di tutti i nodi costituisce una rete diffusa e pervasiva all’interno della quale far circolare una serie di servizi a basso costo o addirittura gratuiti. Lo scambio di dati ed informazioni tra i nodi interconnessi avviene ad elevata velocità e l’estensione e la topologia della rete stessa può evolvere dinamicamente dando vita ad una di grande rete intranet metropolitana interconnessa con la rete internet.