News in tempo reale

Mozione di sfiducia al sindaco di Canistro Angelo di Paolo dopo la vicenda della casa di cura

Canistro. Una  mozione di sfiducia arriva dopo la  richiesta di dimissioni del sindaco del Comune di Canistro, Angelo Di Paolo, E’ stata avanzata sempre dal consigliere capogruppo di minoranza Orlando Coco, alla luce dell’episodio avvenuto nei giorni scorsi e legato al blitz del Nas in diverse strutture per anziani tra cui un hotel di Canistro chiuso dal primo cittadino del paese e di proprietà della moglie. “Il motivo per il quale si ritengono doverose le dimissioni e si torna a chiederle è chiaro”, afferma Coco, “il sindaco, il responsabile dell’amministrazione e legale rappresentante del Comune, è mancante nella sua impresa delle necessarie autorizzazioni allo svolgimento del servizio quando, contemporaneamente, da sindaco non ha adottato le ordinanze contingibili e urgenti previste dalla legge, per motivi presumibilmente prettamente personali da tempo. La struttura  in questione, infatti, già prima del 2016 quando era sindaco il figlio Antonio  ha svolto attività successivamente autorizzata ad albergo con sindaco Angelo Di Paolo”.