News in tempo reale

Morte sospetta di un pensionato di Celano, anni fa era caduto durante il lavoro in cantiere

Celano. E’ stato trovato in casa privo di vita dai familiari che hanno deciso di rivolgersi alla magistratura per accertare le cause della morte. Ora il corpo di  Pasquale Petrolio, 65 anni, di Celano, operaio edile in pensione sarà sottoposto a un’autopsia. Secondo la famiglia, la morte potrebbe essere stata provocata dai postumi di un incidente sul lavoro. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della caserma di Celano. La salma è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale di Avezzano ed è stata disposta un’autopsia dalla magistratura avezzanese. Secondo i familiari, infatti, tutto potrebbe essere riconducibile a un incidente avvenuto circa due anni fa in un cantiere dell’Aquila. L’operaio era alle dipendenza di un’azienda che stava realizzando un edificio pubblico in città e cadde da un tetto. Furono indagate quattro persone per lesioni gravi. Dell’inchiesta si occupa il pm Roberta D’Avolio, sostituto procuratore della Repubblica dell’Aquila. Riguardo all’inchiesta sulla morte, ha incaricato per rogatoria il pubblico ministero del tribunale di Avezzano, Maurizio Maria Cerrato. Ora l’autopsia, che dovrebbe essere eseguita domani, dovrà fare chiarezza sulla vicenda.