News in tempo reale

Morte in circostanze da chiarire per il 38enne di Avezzano, il cordoglio dei tifosi. Oggi autopsia

Avezzano. Si terrà oggi l’esame sul corpo di Piergiuseppe Leonio, l’avezzanese di 38 anni morto al pronto soccorso per un malore dopo che il giorno prima si era già rivolto all’ospedale accusando un forte dolore all’orecchio e al collo.  Era infatti  tornato  al pronto soccorso il giorno successivo visto che i dolori non accennavano a diminuire. Purtroppo è morto in attesa di essere visitato.  L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio e i familiari hanno deciso di presentare la denuncia perché vogliono sapere se quanto accaduto poteva essere evitato e se eventualmente ci sono delle responsabilità. Oggi sarà eseguita l’autopsia per capire le cause della morte.

La procura ha nominato il consulente Christian D’Ovidio mentre i familiari, difesi dall’avvocato Rossella Leonio, si sono rivolti al consulente tecnico Mauro Arcangeli.  Pierluigi Leonio era uno dei più ferventi sostenitori  dell’Avezzano Calcio, e non perdeva una partita della sua squadra del cuore. La società, il presidente Gianni Paris e tutto il modo del calcio avezzanese “si stringono al dolore della famiglia e di tutti i ragazzi della curva nord per la perdita del caro amico Piergiuseppe”. “Un tifoso di lunga data”, lo ricordano dalla società, “e ragazzo di encomiabile bontà”. Tutti chiedono di conoscere che cosa sia accaduto e come sia avvenuta la morte del 38enne. Anche il mondo della tifoseria e del calcio avezzanese se lo chiede. “Nella speranza che si faccia chiarezza sulle dinamiche della sua dipartita”, affermano, “la società tutta porge sentite condoglianze ai familiari”.