News in tempo reale

Morte di Lino Raglione, il commovente messaggio ai giovani di Ortucchio di padre Riziero

 

Ortucchio. Un lungo messaggio, per tutti i giovani della comunità e per Lino Raglione, il giovane che ha perso la vita prematuramente in un tragico incidente stradale, la mattina di domenica. Raglione aveva solo 29 anni e per il paese e tutte le persone che lo hanno conosciuto, è stato un dolore inconsolabile averlo perso.

“Questa mattina mi sono alzato pensando a voi e al vostro dolore al nostro dolore al dolore di questa comunità che ancora una volta fa domande che umanamente non troveranno mai risposte. Voglio rivolgermi a voi che in questo momento siete forti dal silenzio. Cecate, cerchiamo Lino e e tutti i nostri amici nelle foto, fugando nei ricordi, riascoltando e loro voci da qualche video registrato ascoltando le loro musiche preferite”, ha scritto rivolgendosi ai suoi fedeli padre Riziero Cerchi, che nella chiesa di Ortucchio, accoglie ogni giorno i genitori dell’associazione Genitori di Stelle, figli della Speranza, in cui si ritrovato i familiari delle giovani vite spezzate troppo presto.

“Ma tutto questo non basta perché il bisogno di incontrarli è troppo forte. Vi invito quindi a non ragionare solo con la mente umana che fa della morte uno stop alla vita. Vi invito ad aprire la porta del cuore perché solo con il cuore possiamo capire che la morte non li ha vinti e non li vincerà mai e non spezzerà il nostro legame di vita con loro. Nelle profondità del cuore cercate di capire che non appartenete al caso. Solo nelle profondità del vostro cuore potete capire che siete immensità. Solo nel cuore potete capire che la vita non può finire, lo stop non vi appartiene perché per ogni vostro attimo è un segno di eternità. Vi invito a cercare la verità quella che non appartiene al mondo, la verità vera che non vi permetterà mai di affermare che la vita è uno sbaglio, una fregatura, la verità che vi permetterà di essere ogni giorno uomini e donne rivestiti di vera speranza. Solo così la morte in qualunque età non toglierà nulla ma trasformerà il nostro esistere in eternità. Ragazzi il nulla non ci appartiene.
Vi voglio un mondo di bene e vorrei asciugare tutte le vostre lacrime una per una. Vi custodisco tutti nel cuore, vi stringo forte certo che ancora una volta ci rialzeremo e avremo il coraggio di guardare in alto.
Ora mi rivolgo a te Lino e a tutti i nostri ragazzi del cielo: aiutateci a sopportare questa distanza tra cielo e terra, a vivere questa durissima assenza, consapevoli che oggi voi vivete in Dio. Grazie a te Lino e voi ragazzi del cielo, per averci dato un segno indelebile di Dio durante questa vita, grazie perché il vostro amore sarà presente e vivace e renderà la giovinezza dei miei giorni una sicura realtà vissuta nel centro dell’essere e del cuore. Dio benedica ogni vostra impresa”.

 

Leggi anche:

Il commovente addio a Raglione, la fidanzata: “La nostra vita andrà avanti come avresti voluto tu” (VIDEO)