News in tempo reale

Molestava l’ex moglie con sms, lettere e telefonate, misura cautelare per un avezzanese

Avezzano. Molestava la ex moglie fino ad arrivare a inviargli oltre 50 lettere, iù di 250 messaggi e telefonate, tanto da costringerla a cambiare numero di telefono e al trasferimento in un’altra abitazione. Per tale motivo la squadra volante del commissariato di Avezzano, agli ordini del vicequestore aggiunto, Marco Nicolai, ha eseguito una misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Luco dei Marsi e di non lasciare la propria abitazione dalle ore 22 alle successive ore 7 di tutti i giorni, nei confronti di R.D.R., 62 anni. volante-sul-luogo-dell'interento
La misura cautlare emessa dal Gip di Avezzano Maria Proia su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica di Avezzano Maurizio Maria Cerrato si rendeva necessaria a seguito delle denuncie-querele sporte dalla vittima contro l’ex coniuge, lo stesso poneva in essere una serie di atti persecutori tali da comportare nella vittima una persistente condizione di ansia e di paura per la propria integrità fisica, tali da costringerla a mutare le proprie abitudini. L’attività della squadra anticrimine portava ad acquisire elementi probatori tali da comprovare quanto denunciato dalla vittima acquisendo le dichiarazione dei testimoni e lettere inviate ad alcuni parenti della vittima. Lo stalker è difeso dall’avvocato Roberto Verdecchia, mentre la ex moglie dal legale Leonardo Casciere.