News in tempo reale

Minaccia di sfregiarla con l’acido e di sgozzarla davanti ai figli dopo mesi di violenze, condannato

Avezzano. E’ stato condannato a un anno e sei mesi di reclusione dal giudice del tribunale di Avezzano, Carla Mastelli. Si tratta di un giovane marsicano, A.T., 34 anni,  di Trasacco. Secondo l’accusa, il giovane minacciava la sua convivente, una ragazza di 32 anni,  dicendole in più occasioni che le avrebbe spaccato la casa e le avrebbe gettato l’acido addosso, per poi ucciderla. In una occasione le aveva anche puntato addosso un taglierino.

Ma la sua vita era diventata un inferno quotidiano. Secondo l’accusa la picchiava quotidianamente infliggendole delle sofferenze fisiche e morali tali da rendere la convivenza familiare mortificante e intollerabile. La parte civile era assistita dall’avvocato Mario Del Pretaro.  I due hanno anche tre figli e a lui era già stata tolta la potestà genitoriale dal tribunale per i  minorenni dell’Aquila proprio a causa delle violenze.