The news is by your side.

Metti il pollo “in tasca”, eccolo scottato in padella con zucchine, porro e arance

670

Un piatto che piacerà sicuramente ai grandi ma davanti a cui, vedrete, non si tireranno indietro nemmeno i piccoli. Prendete un petto di pollo e tagliatelo in modo da renderlo una piccola tasca. Mettete all’interno delle zucchine tagliate sottili e della stracciatella di bufala. Passatelo nella farina leggermente e poi mettetelo in padella, nell’olio ben caldo, insieme a del porro tagliato in lungo.

Cuocete e scottate il pollo finché basta e tiratelo fuori, altrimenti diventerebbe troppo stopposo.

A questo punto aggiungete nella padella delle mandorle tagliate a pezzetti (magari a saperlo fare così velocemente) e spremete due arance. Non solo succo, aggiungete anche un po’ di polpa!

Aggiungete un cucchiaino di zucchero di canna, sale, un po’ di pepe.

Lasciate amalgamare il tutto qualche minuto, riprendete il pollo e rimettetelo in padella. Lasciate il tempo agli ingredienti di legarsi l’un l’altro.

Infine servite nel piatto. I funghi che vedete nelle foto di fatto sono solo per aggiungere colore. Sono stati cotti a parte. Noi li abbiamo comunque mangiati come contorno. E che delizia! Fatelo pure voi, perché no?

E soprattutto… Buon appetito!

 

Leggi anche:

Il cinghiale abruzzese oltre la zona arancione, eccolo cucinato dallo chef romano

Pasqua: scottadito? No, anche le costolette d’abbacchio si tingono di rosso

 

#advertising

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto