News in tempo reale

Meteo Marsica 11-17 marzo: tempo sempre dinamico con possibilità di precipitazioni

Modello previsionale GFS: per Domenica 13 Marzo, alle ore 16:00 il diffuso maltempo anche sulla Marsica orientale, con venti da est e neve oltre i 1000m circa
Modello previsionale GFS: per Domenica 13 Marzo, alle ore 16:00 il diffuso maltempo anche sulla Marsica orientale, con venti da est e neve oltre i 1000m circa

In questi ultimi giorni la Marsica, come il resto dell’Abruzzo sta vivendo tempo molto instabile, con precipitazioni, spesso a carattere nevoso fin sulla città di Avezzano, nonché nei centri della conca del Fucino. Infatti la goccia fredda, posizionata nei giorni scorsi sul tirreno, ha accentuato il maltempo specie sull’area Simbruina con delle nevicate anche moderate. Possiamo comunque dire, che le condizioni di tempo instabile, continueranno anche per le prossime ore, nonché nel week end ed oltre, anche se le correnti saranno orientali, e quindi attenuate dalle catene montuose ad est del bacino del Fucino. Il clima sarà comunque abbastanza rigido per il periodo visto che alla quota di 1480m in libera atmosfera, 850hpa quindi, non andremo mai oltre i 2°c, il che significa che potranno esserci rovesci nevosi fin sui 1000 / 1200m circa.

Intanto oggi, nell’area Marsicana, il tempo sarà caratterizzata da una spiccata variabilità, con qualche fenomeno presente più sulla parte orientale del Fucino, ossia tra Forca Caruso, Pescina ed Ortona dei Marsi, ove oltre i 1100m potrà essere a carattere nevoso. Anche la giornata di domani, Sabato, si presenterà con la possibilità di tempo tra la variabilità e l’instabilità. Delle schiarite però saranno presenti sul versante occidentale. Temperature più o meno come il giorno precedente. Venti moderati con qualche rinforzo dai quadranti orientali. Tempo più chiuso Domenica e torno a ripetere sule zone tra il massiccio del Sirente ed il Parco Nazionale D’Abruzzo, con delle nevicate oltre i 1000m tra il pomeriggio e la serata. Venti con qualche rinforzo tra Forca Caruso e Pescina, da est-nord est. Al momento anche le giornate di Lunedì e Martedì appaiono molto instabili con dei rovesci che saranno a carattere nevoso tra i 1000 ed i 1200m., presenti soprattutto nell’area del Parco Nazionale D’Abruzzo.

Il seguito, sembra molto incerto, in quanto i due modelli matematici maggiori, GFS (Americano) e Reading (Europeo), sembrano al momento discordi, in quanto verso la metà della settimana prossima il primo citato vede il ritorno a condizioni anticicloniche, il secondo invece continua a vedere correnti da est, ancora più fredde, con la possibilità di nevicate a quote basse.

Thomas Di Fiore
Associazione meteorologica Aquilana
AQ CAPUTFRIGORIS