The news is by your side.

McDonald’s Avezzano, a un mese dall’apertura della doppia corsia Drive

1.522

Un mese di vita per la doppia corsia Drive del McDonald’s di Avezzano. Qual è stato il risultato? Lo abbiamo chiesto al licenziatario Gaetano Miranda che il 25 marzo ci aveva spiegato gli obiettivi di questa trasformazione (per guardare il video, clicca qui).

Il cliente.

“L’esperienza del Drive è migliorata sotto due punti di vista: quello del cliente e quello del personale. Nel primo caso, grazie alla presenza dei monitor attraverso cui è possibile controllare il proprio ordine in tempo reale, sia la velocità che il margine di errore si è ridotta notevolmente e chi usufruisce del servizio non deve più impegnare la memoria in maniera significativa per ricordare i menù, nel timore di dimenticare qualcosa. Inoltre, i tempi di attesa per la presa dell’ordine sono diminuiti in seguito all’allargamento della corsia e alla presenza della doppia colonna”.

Il personale.

“Anche per i ragazzi che si occupano del comparto Drive dall’interno, l’esecuzione è diventata sicuramente più precisa. Il loro lavoro si è semplificato, c’è maggiore agevolazione nonché una più chiara comunicazione con il cliente. E ciò non è banale”.

“Il numero dei collaboratori è aumentato per rispondere alle esigenze di questo ampliamento esterno ma anche di quello relativo alla sala interna. Abbiamo aggiunto in totale 25 unità di cui 8 solo per il drive. In condizioni normali (parlo di quando non siamo in zona arancione o rossa e quindi attivi sia all’interno che all’esterno) il 50% del personale è riservato al drive. Ciò vuol dire che dei 70 collaboratori, 35 saranno impegnati sulle corsie e gli altri 35 sulla sala interna. A pensare che solo 5 anni fa 35 era la media del numero totale dei dipendenti del nostro ristorante”.

“Per quanto riguarda il flusso di macchine che si accumulava su via Roma (soprattutto nei giorni festivi) è stato ridotto. A oggi riusciamo a smaltire il 40% delle auto in più rispetto a prima”.

“Siamo davvero soddisfatti dei risultati che stiamo raggiungendo e siamo sicuri che tanti ne arriveranno ancora. Nei prossimi mesi ci saranno diverse novità che vi svelerò pian piano. Per il momento non posso che ringraziare la Marsica per la fiducia che ci sta dando e che ci permette di crescere ancora di più”.