News in tempo reale

Maxi sequestro di cocaina pura, stavano per essere immesse nella Marsica 10mila dosi

Carsoli. Potevano essere prodotte migliaia di dosi, forse più di diecimila, dal taglio di tre etti di cocaina pura. A fermare il traffico di sostanze stupefacenti provenienti da Roma nella Marsica sono state le fiamme gialle di Tivoli che hanno sequestrato trecento grammi di cocaina e numerose confezioni di sostanze da taglio in un’abitazione di Carsoli. Una persona, F.C., 48 anni, residente, è stata arrestata per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sequestro finanzaSembra che i finanzieri stessero sulle tracce dell’uomo da diverso tempo e nella tarda serata di ieri sono entrati in azione e hanno eseguito un blitz nell’appartamento.  Hanno fatto irruzione e hanno trovato tutto durante la perquisizione, sia la sostanza stupefacente, sia tutto il necessario per la produzione delle dosi. Sono stati posti sotto sequestro  un bilancino di precisione e numerose confezioni di mannitolo, un  lassativo utilizzato però per il taglio della droga. L’incursione nell’appartamento è stato eseguito dagli uomini della compagnia di Tivoli, guidati dal comandante Filippo Giordano. La procura di Avezzano ha disposto l’arresto e concesso i domiciliari al carseolano che potrebbe essere ascoltato nelle prossime ore. La droga, secondo i primi accertamenti, era destinata al mercato della Marsica. Ora son oin corso indagini per risalire alla provenienza della partita di droga, ma si ipotizza che sia stata acquistata nell’hinterland romano.