News in tempo reale

Maturità, notte prima degli esami per mille studenti marsicani impegnati nel “toto tema”

Avezzano. Saranno quasi mille gli studenti marsicani che, con la prima prova di italiano, inizieranno l’esame di Stato che chiude il ciclo delle Superiori. Le commissioni sono composte da tre membri esterni e tre interni. Dai dati trasmessi fino a oggi dalle scuole, quindi non definitivi, la percentuale degli ammessi all’esame supera il 95 per cento.

La prima prova, quella di italiano, nelle 4 tipologie (analisi del testo, articolo di giornale/saggio breve, tema di ordine storico, tema di ordine generale) avrà la durata di 6 ore. Anche quest’anno, l’invio delle tracce avverrà tramite il cosiddetto “Plico telematico” e non più attraverso fascicoli cartacei. Le prove saranno disponibili sul sito del ministero (www.istruzione.it) dopo le 14, quando gli studenti avranno terminato la prova.esami di maturità ad Avezzano

I pronostici. Il tototema continua a far ‘bollire’ la rete, dove ‘secchioni’, esperti e ‘maghi’ dei pronostici cercano di azzeccare le tracce piu’ papabili.   L’agitazione cresce, la tastiera del computer bolle letteralmente per le ricerche dell’ultima ora e il panico aumenta, alimentato da dubbi esistenziali, leggende metropolitane e dicerie relative ai controlli e alle modalita’ di svolgimento degli scritti (come quella che i telefonini siano controllati dalla Polizia postale). I maturandi consumano le energie rimaste nella ricerca disperata delle tracce ‘favorite’ che circolano sul web. Le ricerche dell’ultimo momento restano deduzioni, visto che nessuno verra’ a conoscenza del plico telematico elaborato dal ministero dell’Istruzione prima di domani mattina. Tuttavia, sulla base dell’andamento degli esami degli anni passati, il totoesame fa da giorni il giro dei siti specializzati. In pole-position per quel che riguarda l’analisi del testo alcuni grandi autori del ‘900 come Ungaretti, Quasimodo, Pirandello, Svevo e Saba. Il saggio breve/articolo di giornale di ambito socio-economico potrebbe gravitare attorno ai grandi temi del 2013, come la crisi economica, lo sviluppo sostenibile, il cammino di integrazione europea, l'”Anno europeo contro lo spreco”.
Digitalizzazione, comunicazione in rete, il 30esimo anniversario dalla nascita di Internet i piu’ papabili per il saggio breve tecnico-scientifico, come anche del tema generale.
La condizione della donna potenziale argomento del tema storico. L’ineluttabile notte prima degli esami si presenta ‘rovente’.

Giovedì i ragazzi si cimenteranno con la seconda prova, diversa da indirizzo a indirizzo. Al liceo Classico è toccato Latino, allo Scientifico Matematica, al Linguistico Lingua straniera, al Pedagogico Pedagogia, all’Artistico Disegno geometrico, Prospettiva, Architettura. Negli istituti tecnici e professionali sono state scelte materie che, oltre a caratterizzare i diversi indirizzi di studio, hanno una dimensione tecnico-pratico-laboratoriale. Per questa ragione la seconda prova potrà essere svolta, come per il passato, in forma scritta o grafica o scritto-grafica o scritto-pratica, utilizzando, eventualmente, anche i laboratori dell’istituto. Ecco le materie scelte per alcuni indirizzi: Istituto tecnico commerciale (ragionieri) Economia aziendale; Istituto tecnico per geometri, Tecnologia delle costruzioni; Istituto tecnico per il turismo, Lingua straniera; Istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione, Alimenti e alimentazione; Istituto professionale per i servizi sociali, Psicologia generale e applicata; Istituto professionale per Tecnico delle industrie meccaniche, Macchine a fluido. Nel settore artistico (licei e istituti d’arte) la materia oggetto di seconda prova ha carattere progettuale e laboratoriale (architettura, ceramica, mosaico, marmo, oreficeria ecc.) e si svolge in tre giorni.