The news is by your side.

La lunga mattinata del presidente Mattarella nella Marsica, foto ed emozioni delle tre tappe

Tagliacozzo. Quando l’elicottero del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha atterrato a Tagliacozzo era già tutto pronto per dargli il benvenuto e fargli conoscere un pò di più la Marsica. Il piazzale Danti Alighieri, dove è stata svelata la statua dedicata al sommo poeta, era piena zeppa di bambini con maglie bianche e coccarda tricolore che sventolavano piccole bandierine in attesa di incontrare il presidente.

Mattarella, come da programma, non si è fatto attendere e alle 10.05 è arrivato a Tagliacozzo accolto dal sindaco Vincenzo Giovagnorio, dal presidente della Regione, Marco Marsilio, e dalle autorità locali come raccontato da MarsicaLive. Sceso dall’auto ha percorso un breve tratto del viale che porta al piazzale soffermandosi a salutare i tanti intervenuti. Una volta poi giunto ai piedi di Dante ha sorriso e accarezzato i bambini che lo stavano aspettando e ascoltato le parole del primo cittadino e dei giovani dell’Istituto comprensivo “Andrea Argoli”.

Da lì poi si è spostato a Scurcola Marsicana per entrare nel vivo della visita organizzata per celebrare il 750esimo anniversario della battaglia tra Carlo d’Angiò e Corradino di Svevia. Il centro storico del paese, blindato per l’occasione, ha abbracciato simbolicamente il presidente insieme a primo cittadino Maria Olimpia Morgante e al parroco don Nunzio D’Orazio. Nonostante la breve sosta ha avuto modo di incontrare i numerosi presenti, visitare la chiesa di Santa Maria della Vittoria e ascoltare la melodia di Emilia Di Pasquale e della sua “Artefico ensemble” come già spiegato da MarsicaLive.

L’ultima tappa è stata quella di matrice istituzionale al teatro dei Marsi dove Mattarella ha avuto modo di incontrare i rappresentanti delle istituzioni, i sindaci del territorio, le associazioni e i cittadini. All’entrata del teatro ad attenderlo c’era il commissario prefettizio Mauro Passerotti, insieme a Marsilio e al presidente della Provincia, Angelo Caruso. In platea anche ex amministratori del Comune di Avezzano, esponenti delle associazioni di categoria e delle principali realtà industriali del territorio, il vescovo dei Marsi, monsignor Pietro Santoro e alcuni sacerdoti della diocesi.

Dopo l’Inno d’Italia intonato dall’artista Di Nino, la proiezione del video sulle bellezze della Marsica e le relazioni degli storici Gianni Letta ha preso la parola e ringraziato il presidente per questa visita. A Mattarella poi le conclusioni, come già illustrato da MarsicaLive, di una giornata che resterà nella storia di tutta la Marsica.

 

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto