The news is by your side.

Marsica, nasce il primo progetto che collega gli studenti di lingua inglese di tutto il mondo

Progetto unico al mondo per far parlare Cross Border

Sono due i progetti innovativi ed unici al mondo che avranno inizio questo autunno ad Avezzano. Il primo, intitolato ‘Lang.Xchange’, pilotato dall’associazione culturale Workahoy, mira a promuovere lo scambio culturale tra giovani provenienti da tutto il mondo.

Si tratta di un vero e proprio primato per qualsiasi progetto di lingua e mette in contatto alunni delle scuole dalla Kamchatka, Siberia, Mosca, Tel Aviv, Montenegro, Serbia, Croazia, Bosnia Herzegovina e naturalmente Italia.

Gli studenti aderenti al progetto verranno preparati in contemporanea, nei vari paesi con topic di conversazione adatti al loro livello linguistico. Nell’ultima parte della lezione verrà lasciato uno spazio di tempo per una conversazione Skype, durante la quale gli alunni potranno utilizzare i termini e strutture appena preparati.

Per di più, ogni due settimane avranno un progetto che richiederà più incontri virtuali, utili a raccogliere le informazioni che riguardano i corrispettivi paesi. Oltre alle conversazioni online, gli studenti avranno la possibilità, di effettuare un viaggio studio prenotato in un paese di lingua anglofona, e saranno gli stessi ‘partner linguistici’ a condividere il banco a scuola e la camera in famiglia o il residence.

Grazie alla collaborazione della European Language Academy gli aderenti avranno un
pacchetto completo di attività, lezioni e tour per due settimane.

Sono fiducioso che il progetto porterà risultati positivi mai visti prima in termine di fluency e miglioramento linguistico, competenze che si potranno valutare attraverso le loro capacità interlocutorie e naturalmente dalla loro pagelle a fine anno. Il dialogo è fondamentale per l’apprendimento di una lingua straniera; un truismo che, purtroppo, viene quasi sempre tralasciato da istituti statali e privati in tutto il mondo. Io, personalmente non ho mai conosciuto una persona che abbia imparato una lingua senza dialogare con frequenza e costanza. Ed è anche per questo motivo che il progetto è stato accolto con grande entusiasmo all’estero, ricevendo attenzione positiva e supporto dal Ministro dello sviluppo economico in Serbia e l’Ambasciatore Europeo dell’Università di Missouri in America. Siamo all’inizio, ma è un progetto che è destinato a crescere molto nell’avvenire“, ha dichiarato Kilian Seavers, presidente associazione culturale Workahoy.

Il secondo progetto mira a perfezionare l’inglese di un gruppo scelto di ragazzi marsicani che, con un po’ di fortuna e molto olio di gomito, andrà a rappresentare l’Italia alle olimpiadi internazionali di Inglese a Maggio.

Questi ragazzi scelti dalla Workahoy sono i veri Top Gun della lingua inglese del centro Italia“, ha affermato Snezena Mitrovic Prof. Università La Sapienza Roma e presidente della Hippo Competition.

La Marsica ha già avuto un campione nel Maggio 2019 con Antonio Santilli di San Benedetto dei Marsi, il primo Italiano a vincere oro in qualsiasi categoria dell’importantissimo concorso internazionale.

Chiunque fosse interessato a mettersi in gioco o a prepararsi con noi per la Hippo Competition è invitato a contattare il numero +39 0863 410849/ 329 0807 305. Kilian Seavers.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto