The news is by your side.

Manifestazione della Lega in piazza, Casale (Articolo Uno): festa della Repubblica svilita

18

Avezzano. Un cartellino rosso è stato alzato da Mario Casale (articolo Uno) contro la manifestazione della Lega prevista per questa mattina a partire dalle 10 in piazza Risorgimento. “Apprendo che la città di Avezzano è stata inserita dalla Lega tra le cento città che domani 2 giugno, festa della Repubblica, manifesteranno silenziosamente e distanziatamente contro il governo, perché non ne condividono le scelte”, ha commentato Casale, “bene, ma un altro giorno no?

La Lega sceglie la festa della Repubblica per svilirla a manifestazione di parte, in un momento in cui sarebbe necessario un contributo di idee e di proposte migliori di quelle finora avanzate dal governo. Il punto è questo: dalla Lega possono venire idee migliori? Mi permetto di ricordare che tal movimento è quello dei 49 milioni rubati agli italiani e restituiti all’erario in 70 o 80 anni. Mai visto.

E’ lo stesso movimento che con il suo capitano chiude i porti e poi non ne risponde; che sostiene che la Liberazione è un derby tra comunisti e fascisti e che la vera liberazione ci sarà il 3 giugno, ovvero liberi di infettarsi in nome del mercato e del profitto. E poi saremo curati dalla sanità territoriale lombarda, pressoché assente. E allora perché non manifestate il 3 giugno? Perché vi piace imbrattare la migliore storia di questo Paese”.