News in tempo reale

Maltempo, scuole chiuse nella Marsica, ad Avezzano si tornerà in classe solo Lunedì

Avezzano. Oggi temperature in picchiata e scuole chiuse nei principali comuni della Marsica a causa della nevicata di ieri mattina. Ad Avezzano chiusura anche per i prossimi due giorni e gli studenti torneranno in classe solo lunedì. Il ghiaccio sulle strade ora è il pericolo maggiore e le forze dell’ordine raccomandano massima prudenza agli automobilisti e di mettersi in viaggio per destinazioni lontane solo se strettamente. Le lezioni sono state sospese con delle ordinanze dei sindaci ad Avezzano, Tagliacozzo, Celano e Capistrello.   Il provvedimento è stato adottato con un’ordinanza del sindaco Antonio Floris, ad Avezzano, per la giornata di ieri e di oggi. Ordinanza predisposta anche a Celano dove il sindaco senatore Filippo Piccone ha sospeso la normale attività didattica nelle scuole di ogni ordine e grado nel territorio comunale fino a oggi. Il provvedimento è stato adottato a causa del fondo viabile delle strade impraticabile e che ha pregiudicato il normale transito veicolare e pedonale. Provvedimento disposto anche a Tagliacozzo per le giornate di ieri e di oggi per evitare possibili rischi derivanti dal raggiungimento degli alunni nelle rispettive sedi scolastiche.  Emanata anche da parte del sindaco di Capistrello, Antonino Lusi, l’ordinanza di chiusura delle scuole materne, elementari e medie per i due giorni, fino a oggi. Viste le abbondanti nevicate il primo cittadino ha ritenuto opportuno emanare la misura per evitare disagi alle famiglie degli studenti, al personale scolastico e alla viabilità generale del paese. Ora a creare problemi è soprattutto il ghiaccio sulle strade. Le previsioni per i prossimi giorni sono di un ulteriore peggioramento per colpa di un vortice ciclonico. Le previsioni meteo erano state chiare ed oggi il territorio della provincia dell’Aquila si è risvegliato con un manto di neve che chiaramente ha reso difficoltosa la viabilità su strada. “È per questo, – sottolinea l’Assessore alla Vibilità, Guido Quintino Liris – l’Amministrazione provinciale dell’Aquila è attiva già da settimane sulla prevenzione, con lo spargimento di sale nelle ore notturne.
Il piano neve messo appunto dall’Ente, infatti, che ha previsto riserve di sale, pronte da tempo, per tutta la stagione, sta impegnando 80 mezzi di proprietà della Provincia e 20 di privati, che stanno operando costantemente sul territorio e che lo faranno per le prossime 36 ore, senza interruzione. A tal proposito, abbiamo previsto una capillare turnazione, che garantirà la copertura necessaria.
Da un’analisi della situazione – spiega l’Assessore Liris – i disagi si sono avuti a causa del fatto che la neve è caduta nella fascia oraria di maggior afflusso nelle principali arterie stradali e a causa di molti veicoli sprovvisti di gomme termiche o catene. In particolare, i Tir si sono intraversati, bloccando entrambe le corsie e rendendo, quindi, impossibile o arduo il raggiungimento di alcune zone della città.
Abbiamo la preziosa collaborazione del corpo di Polizia Provinciale che, oltre a riordinare il traffico sulle strade della Provincia, effettua contravvenzioni a chi non è gommato.
Invito – conclude Liris – i cittadini della provincia dell’Aquila a non uscire senza le gomme adeguate, per scongiurare l’interruzione del pubblico servizio, che determinerà inevitabilmente l’inefficienza del piano neve e soprattutto la mancanza di sicurezza stradale. Infine, ringrazio la Prefettura, con la quale siamo in contatto quotidianamente, per il plauso al nostro piano neve, segnale di forte attenzione al territorio”.