News in tempo reale

Maltempo, odissea nella notte per automobilisti e pendolari. Autostrada chiusa code ai caselli

Avezzano. Odissea notturna per automobilisti e pendolari a causa di neve e maltempo. La neve ha causato code e rallentamenti, e l’autostrada è stata chiusa per evitare il blocco totale. File e macchine ferme all’esterno dei caselli autostradali (vedi foto), soprattutto a Magliano e a Valle del Salto, con controlli della polizia stradale sull’uso di gomme termiche e catene a bordo. Gli uomini della polizia stradale hanno bloccato l’ingresso dell’autostrda ai mezzi pesanti per permettere di portare a termine i lavori di pulizia sulla tratta autostradale. I mezzi antineve hanno lavorato senza sosta su tutto il tratto che era in “codice rosso”, passato però subito dopo a “codice giallo”.
Ha cominciato a nevicare intorno a mezzanotte tra Avezzano (chilometro 88) e Pescina (110) sulla A25 e tra Tagliacozzo (61,1) e L’Aquila Est (106,8), verso le 4. E’ stata disposta così la chiusura ai mezzi pesanti tra Castel Madama (Km. 23,9) e Teramo (Km. 158,7) in entrambe le direzioni dalle 04:13 e sulla A25 Torano-Pescara, tra Pescina (110,4) e l’allacciamento dell’A14 (186,2) in entrambe le direzioni dalle 04:15. La fila al casello di Magliano arrivava fino alla Tiburtina e molti automobilisti marsicani si sono riversati a Valle del Salto pensando di superare il blocco. Anche lì però c’erano file. Si sono accumulati mezzi pesanti sulla A25 Torano-Pescara tra Pescara-Villanova (185,3) e lo svincolo Chieti-Pescara-Raccordo Ch-Pe (177,6) in direzione autostrada Roma-Teramo dalle 5. Difficoltà anche a causa del vento forte sulla A24 Roma-Teramo tra Castel Madama (23,9) e Carsoli-Oricola (50,5) in entrambe le direzioni dalle 07:24. La situazione è tornata alla normalità intorno alle 8. Francesco Proia