News in tempo reale

I bambini in festa inaugurano la nuova scuola di Magliano de’ Marsi, il sindaco: orgoglio per la nostra comunità

Magliano de’ Marsi. Una scuola moderna ed eco sostenibile dedicata allo storico professore Di Girolamo è stata inaugurata ieri a Magliano. Una grande festa organizzata nel giorno in cui tutto il mondo festeggia gli insegnanti ha raccolto vecchi e nuovi alunni e inorgoglito gli amministratori comunali presenti guidati dal sindaco Mariangela Amiconi.

Dopo lo svelamento della targa dedicata al professor Giuseppe Di Girolamo latinista, primo cittadino di Magliano ricordato per la sua grande umanità è iniziato il viaggio nell’edificio realizzato grazie al finanziamento ottenuto nel 2014 di 4.620.000 euro del “Progetto Scuole Sicure d’Abruzzo – Il futuro in sicurezza” come ricordato da Antonio Morgante collaboratore del presidente Gianni Chiodi.

Oltre 300 bambini hanno cantato e suonato davanti ai genitori, i nonni e poi i rappresentanti istituzionali del territorio e i progettisti. “Oggi è un giorno speciale per la nostra comunità perché quando si costruisce una scuola si investe sul futuro di un paese”, ha commentato il sindaco, “sono certa che con la collaborazione di tutti queste nuove aule vedranno nascere percorsi educativi di qualità”.

Dopo la benedizione del vescovo dei Marsi, monsignor Pietro Santoro, e l’inno d’Italia suonato dalla banda di Magliano la voce di Maddalena Monaco ha guidato tutti nell’auditorium, locale che potrà essere utilizzato anche per eventi extra scolastici. Nell’edificio, dove sono ospitate due sezioni della scuola per l’infanzia, la primaria e la media, presto arriveranno anche nuovi banchi e sedie grazie a un finanziamento del Miur di 100mila euro.

Il dirigente scolastico, Fausta Vivarelli, ha espresso soddisfazione per la possibilità di “gestire una scuola come questa, motivo di grande orgoglio e realizzazione di un sogno”, mentre il presidente della Regione, Marco Marsilio, ha ricordato che “la scuola forma in maniera profonda il senso di comunità soprattutto per i paesi piccoli”. L’onorevole Gianni Letta ha concluso ringraziando il sindaco Amiconi per il suo impegno e ha ricordato le difficoltà che ogni giorno incontrano gli amministratori per portare avanti progetti così importanti”.