News in tempo reale

Macedone viene accusato di minacce ed estorsione nei confronti di un uomo, ma il giudice lo assolve

Carsoli. Era stato accusato di estorsione, ma è stato assolto in formula piena dal Tribunale collegiale di Rieti per non aver commesso il fatto. Protagonista di questa  vicenda A Zenku , 32 anni macedone residente a Carsoli. Secondo l’accusa l’uomo avrebbe minacciato un uomo di Borgorose per farsi consegnare 400 euro, corrispettivo di un quantitativo di droga ricevuto dall’uomo e mai saldato. Quando poi doveva avvenire lo scambio Zenku ha trovato al posto dell’uomo la polizia che ha accusato di estorsione lui e un suo connazionale. Sono stati arrestati in carcere, ai domiciliari e poi con l’obbligo di firma. Alla fine il macedone è arrivato davanti ai giudice del Tribunale collegiale di Rieti ma  i magistrati, accogliendo le richieste dei legali , gli avvocati Luca e Pasquale Motta, hanno assolto l’uomo in quanto non avrebbe avuto atteggiamenti intimidatori nei confronti dell’uomo di Borgorose.