News in tempo reale

Luciano Bentenuto premiato Ambasciatore d’Abruzzo nel Mondo a Celano: riconoscimento che mi riempie d’orgoglio

Ieri l'onorificenza alla presenza dell'assessore Fioretti e del consigliere regionale Angelosante

Celano. Luciano Bentenuto, responsabile della sicurezza delle Corti di Giustizia del Canada, in visita in Abruzzo. L’Ambasciatore d’Abruzzo Bentenuto è tornato in regione per partecipare a un convegno a Celano, nella sala consiliare del municipio, su “Educazione Civica e sociologia della devianza”, tenutasi nel pomeriggio di ieri. Presenti al convegno l’assessore alle Politiche sociali, Piero Fioretti, il consigliere regionale in quota Lega, Simone Angelosante, che hanno consegnato a Bentenuto, per l’occasione, la tradizionale targa simbolo di “Ambasciatore d’Abruzzo nel mondo”. Bentenuto, figlio di emigranti, Corrado Osvaldo Bentenuto di Torre de’ Passeri e Concetta Di Vello di San Valentino, è stato anche il primo presidente dell’associazione criminologi in Canada arrivato dall’Italia oltre ad avere ricoperto l’incarico di direttore dei servizi segreti canadesi.

Un convegno da un tema tanto attuale come quello dell’educazione civica tra i più giovani, con un particolare accento sulla scuola, sulla prevenzione e sulla sicurezza. Presenti al convegno, insieme a Fioretti ed Angelosante.  i consiglieri comunali Eliana Morgante e Antonio Del Corvo, il consigliere dell’ordine degli avvocati di Avezzano, Carla Vicini, e il vicesindaco di Celano, Angela Taccone. L’incontro è stato moderato dall’avvocato Andrea Rosa. “Questo riconoscimento mi riempie d’orgoglio”, ha detto commosso Bentenuto davanti al pubblico Celanese, “un premio che porterò a mio padre che purtroppo oggi non può essere qui con noi perché è in ospedale. Ne sarà fiero ed orgoglioso”, ha detto l’ambasciatore abruzzese, “così come sono fiero ed orgoglioso del legame con la città di Celano e l’Abruzzo che porto nel cuore”.

Il responsabile della sicurezza delle corti di giustizia del Canada ha visitato in giornata il palazzo dell’Emiciclo. Accolto dal presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, Bentenuto ha illustrato la situazione degli abruzzesi in Canada, per la maggior parte residenti nelle città di Toronto e Montreal. “La nostra comunità è formata da professionisti”, ha raccontato, “imprenditori e qualcuno è persino componente del Parlamento canadese. Ci sentiamo più italiani degli italiani e cerchiamo di mantenere forte il legame con la nostra terra d’origine”. L’Ambasciatore ha anche incontrato il presidente della Regione, Marco Marsilio, presente all’Aquila per motivi politici. Bentenuto, che per motivi familiari non aveva potuto partecipare alla cerimonia di premiazione di Castel di Sangro, è tornato in Abruzzo per partecipare al convegno organizzato a Celano. 

“Luciano Bentenuto figlio di emigrati abruzzesi”, ha sottolineato il governatore d’Abruzzo, “è oggi direttore generale dei Servizi di sicurezza di tutte le Corti federali della Magistratura canadese. Nato a Montreal, vive a Ottawa ma porta sempre nel cuore l’Abruzzo dei suoi genitori, che erano originari del pescarese. Un abruzzese di cui essere orgogliosi, Luciano per molti anni è stato nell’Intelligence, portando avanti delicate operazioni in tutto il mondo. La tua terra ti saluta e ti aspetta”, ha concluso Marsilio, “come una casa sempre aperta”.