News in tempo reale

Lotta alla criminalità, Ugl: successi ottenuti con pochi uomini. Servono più risorse

Avezzano. Nella scorsa settimana la polizia ha sgominato una banda dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti nonostante la situazione critica dell’organico. Per questo Claudio Ciucci, segretario regionale della Ugl polizia di Stato, alla luce di quanto accaduto ha voluto lanciare un appello ai rappresentanti istituzionali del territorio. “Vista la recrudescenza della criminalità nella Marsica il Commissariato di Avezzano unitamente alla Questura di L’Aquila, con i suoi (pochi) uomini e le sue (poche) donne stanno dimostrando di rispondere colpo su colpo a ogni forma di criminalità”, ha spiegato Ciucci, “infatti, nonostante tutte le ataviche mancanze denunciate, un plauso va all’Autorità di pubblica sicurezza che, in religioso polizia indagini del commissariato volantesilenzio, senza grossi clamori e con le scarsissime risorse a disposizione, continua a profondere ogni sforzo per assicurare legalità e sicurezza al territorio. Questa Organizzazione Sindacale grazie anche alle nostre sollecitazioni, a condiviso il piano di rinforzo predisposto dal Questore con aggregazioni di nuovo personale per arginare il fenomeno criminoso in continuo aumento nella Marsica. Anche se in realtà risulta solo (al momento) una soluzione tampone, si spera che guardando con lungimiranza si possa determinare un concreto rinforzo di personale stanziale. Questa Segreteria Regionale esprime solidarietà a tutte le forze di polizia presenti nel territorio che in evidente stato di difficoltà operativa dimostrano ogni giorno dedizione e attaccamento al proprio senso del dovere e questo dobbiamo riconoscerlo tutti. Da tempo invochiamo un cambio di rotta per l’apparato sicurezza, la politica farebbe bene ad abbassare i toni ed i livelli dello scontro e pensare di passare da una politica di tagli ad una di finanziamenti.