News in tempo reale

Lo sport che unisce: un saggio per promuovere la diffusione delle arti marziali e dei suoi straordinari valori

Avezzano. Lo sport, vero veicolo di valori, è capace di aggregare masse, farle interagire e confrontare, promuovere la disciplina, la correttezza e, soprattutto, il rispetto per l’avversario. Da queste basi e considerazioni è nato un progetto che ha preso il via a dicembre 2015 – sposato con entusiasmo dal corpo docenti e dalla preside dott.ssa Fabiana Iacovitti dell’istituto I.C. G.Mazzini-E.Fermi – e che continua ad andare avanti con successo, grazie anche all’impegno del maestro Massimiliano Di Donato nel promuovere le arti marziali tra i più piccini. Queste, infatti, aiutano i bambini a sviluppare una migliore mobilità articolare, a essere agili, ad avere rispetto dei compagni, ad aumentare la loro autostima, a rispettare le regole e, se esercitate fin da piccoli, gettano le basi per diventare grandi uomini, nello spirito e nel fisico.

Sabato 19 maggio presso il palasport “Martiri di Nassirya” di Avezzano si è tenuta la parte finale di questo cammino durato tutto l’anno scolastico, con la partecipazione delle classi 3a B – 3a C – 2a B – 2a A – 3a/P – 3a B/P, esibizione e consegna dell’attestato di partecipazione e cinture. Una festa dello sport e della famiglia, tanti bambini , genitori, nonni, zii. Un plauso all’impegno dell’istituto Mazzini – Fermi e al maestro Di Donato; alla scuola che dà la possibilità di seguire progetti importanti per lo sviluppo degli alunni, al maestro per la passione con cui si dedica ai suoi piccoli e ai genitori che hanno partecipato gioiosi alla festa che si è svolta al palasport, con le facce soddisfatte dei loro figli impettiti e orgogliosi di ricevere l’attestato insieme ai loro “amichetti”. Lo sport unisce sempre e regala grandissime emozioni. Al prossimo anno!

Roberta Maiolini